Home arrow Conoscere arrow Cultura arrow I quadri di Minniti siano esposti al Bellomo
I quadri di Minniti siano esposti al Bellomo PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 4
ScarsoOttimo 

La proposta de l’assessore regionale al Turismo, Fabio Granata: restituire le opere conservate al museo di Messina alla città natale dell’artista.
Fervono i preparativi per il nuovo allestimento del museo regionale di palazzo Bellomo. E se il capolavoro di Caravaggio lascerà la sede museale di cui è stato gioiello dal 1984 per fare rientro alla Borgata, suo contesto d’origine, si auspica ora il rimpatrio delle opere di Mario Minniti.
Alcuni quadri dell’artista siracusano, che di Caravaggio fu amico e collega, si trovano difatti attualmente nei magazzini del museo regionale di Messina, in attesa di una più idonea collocazione. Ciò che si chiede adesso è che le opere della collezione di Minniti, recentemente restaurate, possano entrare a far parte del rinnovato museo di palazzo Bellomo.
«Nei prossimi mesi – afferma l’assessore regionale al Turismo, Fabio Granata – ci sarà molto da fare per riorganizzare l’intero assetto del museo Bellomo, che sarà ospitato per un breve periodo nei locali dell’ex-convento del Ritiro. Per questo insieme alla direttrice Vera Greco, abbiamo intenzione di sostenere la proposta di “strappare” la collezione restaurata di Mario Minniti dai confortevoli magazzini del museo regionale di Messina dove è ospite da anni, e di riconsegnarla alla patria del grande pittore siracusano».
I quadri di Minniti, tra cui si annoverano «Cristo crocifisso e la Maddalena» e «Immacolata concezione» di indubbio eco caravaggesco, dovrebbero quindi essere ospitati all’interno dei locali dell’ex-convento del Ritiro di via Mirabella, dove il museo Bellomo sarà in parte allestito in attesa della sua riapertura al pubblico.
Attualmente, infatti, l’edificio di Ortigia è oggetto di un intenso programma di ristrutturazione che si concluderà a maggio, ma a cui farà seguito tutta una serie di interventi volti al suo completo riammodernamento. Secondo quanto affermano dalla Soprintendenza aretusea, la galleria potrà essere nuovamente fruibile entro la fine del 2007 e si presenterà alla città in una veste completamente rinnovata.
«Spero che il dipartimento competente e la Soprintendenza ai beni culturali lavorino per riportare Minniti al Bellomo - prosegue Granata - sarebbe questa un’ulteriore concreta attrattiva per Siracusa».
Granata pone poi l’attenzione sul ritorno di Caravaggio nello storico quartiere di Santa Lucia, un evento definito quale «una straordinaria opportunità di rinascita legata al turismo culturale per l’intero rione della Borgata». Un traguardo, dunque, guardato con una certa diffidenza all’inizio come sottolinea lo stesso Granata che lo ha in passato caldeggiato, ma che oggi appare sempre più un’occasione di rilancio della Borgata.


Articolo di Isabella Di Bartolo
tratto dal quotidiano La Sicilia
(inserto Siracusa e Provincia)
Edizione di Venerdì 7 Aprile 2006

 
< Prec.   Pros. >

Partner

Rodante Bricolegno

Rodante Bricolegno

Chi e' online



Siracusaweb Chat

Nessun utente in chat

Siracusaweb Forum

Abbiamo 13 visitatori nel forum

Bacheca saluti

    Ultime dal Forum