Home arrow Vivere arrow ZTL e Zona Blu arrow Circolazione Zona Blu: ordinanza del sindaco di Siracusa
Circolazione Zona Blu: ordinanza del sindaco di Siracusa PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 7
ScarsoOttimo 

Da domenica 1 Aprile 2007 entra in vigore la Zona Blu. Riportiamo il testo integrale dell'Ordinanza Sindacale n° 113972 del 07/12/06: disciplina di circolazione all'interno della "ZONA BLU"

IMPORTANTE
Nuova Ordinanza sindacale n.64500 del 3 Luglio 2007





Stemma del comune di Siracusa

Città di Siracusa
X SETTORE AMBIENTE
IL SINDACO

Premesso che:
  1. il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio con Decreto Ministeriale n. 60 del 2 Aprile 2002, che modifica il precedente n. 163 del 21/06/1999, ha previsto che i  Sindaci dei Comuni compresi nelle zone in cui sussiste il superamento, ovvero il rischio di superamento dei valori limite e delle soglie di allarme individuate dalla vigente normativa, possano adottare le misure di limitazione della circolazione di cui all’art. 7 comma 1 lettera a) e b) del D. Lgs. 30 aprile 1992 n. 285 (Nuovo Codice della Strada) e successive modificazioni;
  2. che il medesimo Decreto Ministeriale n. 60/2002 stabilisce, tra l’altro, che a far data dal 1 Gennaio 2005
    per il parametro PM10
    •  il valore medio annuale non deve superare i 40 microngrammi/m3
    • il valore medio di 24 ore non deve superare i 50  microngrammi/m3 per più di 35 volte in un anno
    per il parametro Benzene
    • il valore medio annuale non deve superare i 10 microngrammi/ m3

    e che a far data dal 1 Gennaio 2010  
    per il parametro PM10
    • saranno fissati limiti più restrittivi in coerenza con le Direttive Comunitarie che saranno emanate in materia
    per il parametro Benzene
    • il valore medio annuale non deve superare i 5 microngrammi/ m3
  3. con Ordinanza n. 82801 del 24 Ottobre 1997, e successive modifiche, è stata vietata la circolazione nell’ambito del territorio comunale degli autoveicoli di proprietà ovvero nella disponibilità di residenti nel Comune di Siracusa i quali non siano in grado di garantire, mediante l’esposizione sul parabrezza dell’autoveicolo dell’apposito Bollino Blu, la rispondenza dei gas di scarico ai limiti stabiliti dalla vigente normativa;
  4. con Ordinanza n. 114637 del 3 Dicembre 2002 il divieto di circolazione agli autoveicoli non dotati di Bollino Blu è stato esteso anche ai non residenti all’interno di un’area del centro abitato definita Zona Blu  in corrispondenza del cui accesso sono apposti segnali di “Divieto di transito – eccetto veicoli autorizzati per zona bollino blu” ;
  5. con Delibera di Giunta Municipale n. 93 del 11 marzo 2004 è stato approvato il “Piano d’azione relativo ai criteri ed alle procedure per l’adozione di provvedimenti per il contenimento e la prevenzione degli episodi acuti di inquinamento atmosferico” il quale stabilisce, tra l’altro, i provvedimenti da assumere in occasione del superamento del valore limite per il parametro PM10  per 7 giorni consecutivi in due delle tre stazioni di rilevamento della rete cittadina
  6. con il relativo Protocollo d’intesa, stipulato  il 30 marzo  2005 con il XII Settore Tutela Ambiente della Provincia Regionale, Titolare della rete cittadina di rilevamento dell’inquinamento atmosferico, e con il Dipartimento provinciale dell’ARPA, il suddetto Piano d’Azione è stato reso operativo.
  7. Che, al fine di consentire un più agevole riconoscimento da parte degli Organi di Vigilanza su strada, dei veicoli muniti di catalizzatore omologati ai sensi delle Direttive Comunitarie, o resi conformi ad esse come desumibile dal Libretto di Circolazione,  si procederà a distribuire alle Officine già abilitate al rilascio di Bollino Blu una fornitura di Vetrofanie di colore verde recanti la dicitura di Blocco parziale della Circolazione per superamenti PM10 – VEICOLO ABILITATO, le quali saranno apposte sui veicolo previa verifica della conformità del mezzo.
Considerato che sono state anche poste in essere azioni quali l’adesione al Consorzio I.C.B.I. Iniziativa Carburanti a Basso Impatto Ambientale ed al “Progetto Metano”, che consentono, per particolari categorie di veicoli, di accedere a incentivi per la trasformazione a GPL e Gas Metano dell’impianto di alimentazione dei propri autoveicoli nonché ad incentivi per l’acquisto di nuovi autoveicoli alimentati a Metano;
Rilevato che, nonostante l’assunzione dei sopracitati provvedimenti di limitazione del traffico veicolare,
  1. il Rapporto Annuale della qualità dell’aria relativo all’anno 2005 redatto dalla Provincia Regionale di Siracusa, congiuntamente al Dipartimento provinciale dell’ARPA Sicilia, indica che:
    • nelle tre stazioni di rilevamento di via Bixio, via Specchi e viale Teracati  il PM10  ha superato il  limite annuale di 40 microngrammi/m3  e che nelle stazioni di viale Teracati e via Specchi sono state superate anche le 35 giornate di superamento della media giornaliera di 50  microngrammi/m3
    • nella stazione di viale Teracati il valore medio annuale registrato per il parametro Benzene è di 6 microngrammi/ m3
  2. nel corso dell’anno 2006 il valore limite di 50 microngrammi/m3  fissato per il parametro PM10  è già stato superato nelle  tre stazioni di rilevamento collocate nel territorio urbana per oltre 35 volte;
Ritenuto pertanto che, al fine di garantire il rispetto dei limiti imposti dalla normativa citata e tenuto conto dei danni per la salute che il  PM10  ed il Benzene provocano, si imponga l’adozione di provvedimenti strutturali di limitazione del traffico veicolare finalizzati alla riduzione delle loro concentrazioni  nell’aria urbana ;
Verificato, anche mediante la consultazione di pubblicazioni scientifiche di settore, che le tipologie di veicoli che maggiormente contribuiscono all’inquinamento atmosferico sono le autovetture alimentate a benzina immatricolate prima del 1993 non conformi alla Direttiva 91/441CEE, le autovetture ad alimentazione diesel non conformi ai sensi della direttiva 94/12, generalmente immatricolati prima del 1997, i veicoli a benzina e diesel adibiti al trasporto merci con capacità di carico inferiore o uguale a 3,5 t immatricolati prima del 1994 non conformi alla Direttiva 91/441/CEE e 93/59/CEE ed i ciclomotori immatricolati non omologati ai sensi della Direttiva 97/24/CEE;
Visti gli artt. 5, 6 e 7 del Codice della Strada approvato con Decreto Legislativo 30 Aprile 1992 n. 285 e successive modifiche;
Visto il D.M. 2 aprile 2002 n. 60;
Visto l’art. 38 della legge 142/90, recepita dalla legge regionale 48/91, e lo Statuto del Comune di Siracusa;
Visto l’art. 50 del Decreto Legislativo 267/2000;
Vista l’Ordinanza Sindacale n. 114637 del 3 Dicembre 2002  che ha istituito la Zona Blu ;

ORDINA

A partire dal 1 Aprile 2007 è vietata all’interno dell’area urbana definita “Zona Blu” la circolazione degli:
  1. autoveicoli alimentati a benzina non conformi alla Direttiva 91/441CEE, generalmente immatricolati prima del 1993
  2. autoveicoli ad accensione spontanea (diesel) non conformi ai sensi della direttiva 94/12, generalmente immatricolati prima del 1997
  3. ciclomotori  non omologati ai sensi della Direttiva 97/24/CEE , generalmente immatricolati prima del 1999
  4. i veicoli a benzina e diesel adibiti al trasporto merci con capacità di carico inferiore o uguale a 3,5 t non conformi alla Direttiva 91/441/CEE e 93/59/CEE , generalmente immatricolati prima del 1994

Sono esonerati  dal divieto di transito i seguenti veicoli
  • gli autoveicoli adibiti al trasporto pubblico
  • gli autoveicoli ad emissione nulla (motore elettrico), o ibrida ( motore elettrico e termico) con alimentazione a metano o a GPL, o bifuel ( benzina- metano e benzina- GPL)
  • le autovetture e gli autoveicoli da trasporto ad accensione comandata alimentati a benzina ed a gas, dotati di catalizzatore ed omologati ai sensi della direttiva 91/441/CEE e successive direttive, immatricolati a partire dal 01/01/1993 o immatricolati in precedenza purché conformi alla citata direttiva 91/441/CEE (desumibile dal libretto di Circolazione del mezzo), a condizione che siano muniti di Bollino Blu in corso di validità;
  • le autovetture ad accensione spontanea (diesel) di tipo omologato ai sensi della direttiva 94/12/CEE, immatricolate a partire dal 01/01/97 ovvero quelle che pur immatricolate prima del 1/1/1997 risultino conformi alle direttive 91/542, o 93/59 o 94/12 (desumibile dal libretto di circolazione del mezzo) a condizione che siano muniti di Bollino Blu in corso di validità;
  • i ciclomotori catalizzati, omologati ai sensi della direttiva 97/24/CEE (immatricolati dopo il 1999)
Restano inoltre esclusi dal divieto di circolazione
  • Gli autoveicoli delle Forze di Polizia, delle Forze Armate, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile  e dei Corpi e Servizi di Polizia Municipale e Provinciale nonché le autovetture targate CD e CC e gli autoveicoli di pronto soccorso muniti delle rispettive insegne
  • Gli autoveicoli utilizzati per il trasporto di portatori di Handicap, muniti del relativo contrassegno e con la persona disabile a bordo
  • Veicoli storici, purché  muniti della documentazione attestante l’iscrizione negli appositi registri storici, la quale dovrà essere tenuta a bordo ed esibita a richiesta delle Autorità preposte al controllo
  • Gli autoveicoli utilizzati per il trasporto di persone al Pronto Soccorso ovvero di persone che devono sottoporsi a terapie indispensabili ed indifferibili per la cura di gravi malattie (Es. dialisi, chemioterapia) in grado di esibire relativa certificazione medica;
  • Gli autoveicoli che si recano ad effettuare operazioni di conversione a gas o GPL ovvero di revisione periodica, alla restituzione al concessionario od alla rottamazione. I conducenti devono essere  in possesso di un’attestazione della prenotazione delle operazioni da eseguire rilasciata da un’Officina autorizzata, dalla Motorizzazione Civile, dal Concessionario o dall’impresa di rottamazione. Tale documentazione dovrà essere tenuta a bordo ed esibita a richiesta delle Autorità preposte al controllo
  • Gli autoveicoli su cui sono installati dispositivi idonei a ridurre le emissioni di articolato. La documentazione inerente le caratteristiche tecniche e gli abbattimenti previsti dal dispositivo, unitamente alla certificazione della sua avvenuta installazione, dovrà essere tenuta a bordo del veicolo ed esibita a richiesta delle Autorità preposte al controllo

INVITA
I proprietari dei veicoli per i quali si applicano le esclusioni dal divieto a munirsi entro il 1 Aprile 2007 del Bollino Blu attestante la regolarità delle emissioni dei gas di scarico  e del Bollino Verde attestante l’omologazione del proprio veicolo alle Direttive Comunitarie nonché a sottoporre il proprio veicolo al controllo dell’efficienza dei dispositivi di abbattimento (marmitte catalitiche e dispositivi antiparticolato).
AVVERTE
  1. Ulteriori limiti alla circolazione saranno disposti, secondo i criteri e le procedure definite nell’apposito Piano d’Azione, al verificarsi di perduranti condizioni di elevato inquinamento atmosferico.
  2. In caso di inottemperanza alla presente Ordinanza saranno applicate da parte della Polizia Municipale ed degli altri Organi di controllo competenti le sanzioni previste dall’art.7 comma 1 lettera b) del Decreto Legislativo 285/92 (Nuovo Codice della Strada) e successive modificazioni, relativamente alle violazioni al Divieto di circolazione
MANDA
  1. Al Settore di Mobilità e Traffico per la segnalazione del Divieto di cui alla presente Ordinanza
  2. Alla Polizia Municipale ed agli altri competenti Organi di Polizia Amministrativa per la verifica dell’ottemperanza di quanto disposto nella presente Ordinanza e l’applicazione delle sanzioni conseguenti;
  3. Al Settore Ambiente affinché provveda a monitorare, in collaborazione con la Provincia Regionale di Siracusa e con il Dipartimento provinciale ARPA, l’andamento della qualità dell’aria al fine di verificare l’efficacia del provvedimento
  4. Al Settore Informazione, Comunicazione e relazioni esterne per la necessaria divulgazione del provvedimento e la realizzazione di una specifica attività di informazione diretta alla cittadinanza.

Il Sindaco
 On. G.B. Bufardeci


IMPORTANTE
Nuova Ordinanza sindacale n.64500 del 3 Luglio 2007


 
< Prec.   Pros. >

Partner

Rodante Bricolegno

Rodante Bricolegno

Chi e' online



Siracusaweb Chat

Nessun utente in chat

Siracusaweb Forum

Abbiamo 12 visitatori nel forum

Bacheca saluti

    Ultime dal Forum