Home arrow Forum

La Madonna del Piliere

Discussioni sul patrimonio storico/culturale di questa importante provincia ricca d'arte

Moderatori: archimede, Evaluna, acid

Regole del forum
Discussioni sul patrimonio storico/culturale di questa importante provincia ricca d'arte

Si raccomanda di leggere e rispettare il regolamento ufficiale del forum

La Madonna del Piliere

Messaggiodi d996 il 06 giu 2006 00:45

Ciao a tutti ragazzi e ragazze, apro questo topic con la speranza che qualcuno possa aiutarmi nella mia ricerca, ovvero ho un caro amico Canadese che insegna Storia dell'arte ad Austin in Texas, quest'anno è tornato per il suo secondo anno a Siracusa portanto con se i suoi studenti americani nella nostra città, infatti per chi non lo sapesse ad Ortigia in via Roma c'è una scuola per studenti Americani Il MCAS Mediterranean Center for Arts and Scientes, e mi ha chiesto se avevo del materiale su questa Madonna del Piliere, sinceramente io non conosco nulla a riguardo lui mi ha detto che per quanto gli risulta dovrebbe far parte del tesoro del vescovo, voi ne sapete qualcosa, qualcuno ha del materiale da passarmi per il nostro amico Americano? Come possimo aiutarlo?
Avatar utente
d996
Tenente
Tenente
 
Messaggi: 990
Iscritto il: 04 giu 2006
Località: Ortigia - Siracusa

Re: La Madonna del Piliere

Messaggiodi acid il 06 giu 2006 02:01

d996 ha scritto: qualcuno ha del materiale da passarmi per il nostro amico Americano? Come possimo aiutarlo?


Da una prima ricerca superficiale, ho trovato questo:
La facciata barocca del Duomo, interamente distrutta dal terremoto, venne ricostruita tra il 1728 ed il 1753 su disegno dell'architetto trapanese Andrea Palma. Decorano il prospetto principale le statue raffiguranti la Vergine del Piliere (al centro), Santa Lucia (a destra), San Marziano (a sinistra), opere dello scultore palermitano Ignazio Marabitti (1757).

A Palermo gli hanno dedicato la chiesa di S.Maria del Pilere:
la Chiesa fu edificata nel 1541 per volere della nobildonna palermitana Giulia Paniculis e col consenso di Don Giacomo Carandolet, Arcivescovo di Palermo.
La Chiesa fu costruita nel luogo dove c'era un pozzo, all'interno del quale, nel 1539, alcuni muratori pescarono una statua di legno della Santissima Vergine che stringeva tra le braccia bambino Gesù.
Estratta dal pozzo la statua fu collocata sopra un piliere di pietra ed in quel luogo fu edificata la Chiesa. Oggi pare sia custodita nel museo diocesiano.


per approfondire, sbircia pure un pò qua
Avatar utente
acid
Supervisore
Supervisore
 
Messaggi: 7274
Iscritto il: 14 apr 2006
Località: SIRACUSA

Re: La Madonna del Piliere

Messaggiodi d996 il 06 giu 2006 16:38

[quote="acid75Da una prima ricerca superficiale, ho trovato questo:
La facciata barocca del Duomo, interamente distrutta dal terremoto, venne ricostruita tra il 1728 ed il 1753 su disegno dell'architetto trapanese Andrea Palma. Decorano il prospetto principale le statue raffiguranti la Vergine del Piliere (al centro), Santa Lucia (a destra), San Marziano (a sinistra), opere dello scultore palermitano Ignazio Marabitti (1757).... Oggi pare sia custodita nel museo diocesiano.[/quote]

1) dove hai trovato queste info sul lavoro del Palma e come hai saputo che la Madonna del Piliere è opera di Marbitti.

2) Dove si trova questo museo Diocesiano, e si ha la possibilità di vedere la Madonna in questione, hai un loro recapito?

Grazie ancora
Avatar utente
d996
Tenente
Tenente
 
Messaggi: 990
Iscritto il: 04 giu 2006
Località: Ortigia - Siracusa

Re: La Madonna del Piliere

Messaggiodi acid il 06 giu 2006 18:58

d996 ha scritto:
acid75]Da una prima ricerca superficiale, ho trovato questo:
La facciata barocca del Duomo, interamente distrutta dal terremoto, venne ricostruita tra il 1728 ed il 1753 su disegno dell'architetto trapanese Andrea Palma. Decorano il prospetto principale le statue raffiguranti la Vergine del Piliere (al centro), Santa Lucia (a destra), San Marziano (a sinistra), opere dello scultore palermitano Ignazio Marabitti (1757).... Oggi pare sia custodita nel museo diocesiano.[/quote]

1) come hai saputo che la Madonna del Piliere è opera di Marbitti. [/quote]

Dan Brown mi fa un baffo.... :lol: Archimede, mi aiutiiii? :lol: io ho gettato la pietra... adesso sta a te "approfondire"...

[quote="d996 ha scritto:
2) Dove si trova questo museo Diocesiano, e si ha la possibilità di vedere la Madonna in questione, hai un loro recapito?


Ti do un indizio, ma i vescovi sono molti gelosi e misteriosi circa i loro tesori...
Museo Diocesano di Palermo
Via M. Bonello 2
Tel.: 091/6077111
Palermo
Proprietà ecclesiastica
Ingresso: gratuito
Orari: Temporaneamente chiuso per restauro
Avatar utente
acid
Supervisore
Supervisore
 
Messaggi: 7274
Iscritto il: 14 apr 2006
Località: SIRACUSA

Messaggiodi archimede il 07 giu 2006 13:26

Non sò molto su questa Madenna del Piliere; a quanto pare è qualcosa legata alla provincia di Messina, non è proprio siracusana (anche se c'è la statua nella facciata del duomo).

Cmq ho trovato una storia sulla Madonna:


Nel 1603 mentre una terribile carestia affliggeva tutta la Sicilia e in particolare la città di Messina. Il fatto era risaputo e le imbarcazioni straniere cercavano di evitare il passaggio nello stretto per non incorrere nelle azioni di pirateria degli affamati messinesi. Una grossa nave, carica di 5000 salme di grano, veniva da Volo, città greca, diretta a Napoli. Mentre passava per lo stretto dalla parte di Capo Peloro si alzò un fortissimo vento contrario, e si scatenò una terribile burrasca, il bastimento fu privato, in poco tempo del timone e le vele furono squarciate dal vento. La disperazione fu tale che l'equipaggio, seguendo il costume marinaresco e la superstizione del tempo, si affidò alla sorte per sapere a quale santuario o Madonna dovesse votarsi per avere soccorso. Da queste preghiere venne fuori il nome della Madonna del Piliere di Messina. I marinai di quel vascello costruirono una zattera, sulla quale montarono quattro uomini, estratti a sorte, e malgrado la tempesta giunsero in Messina dove narrarono il fatto. Prontamente la città di Messina benché prostrata dalla carestia, ma sempre pronta e generosa nei bisogni e nelle richieste altrui, inviò i soccorsi. Una galea carica di vele, sartiame ed altri attrezzi utili fu mandata alla nave greca per dare aiuto. E così il bastimento fu rimorchiato in porto e accolto dal popolo affamato come un messaggio soprannaturale, poiché bastarono infatti quelle 5000 salme di frumento ed altre che poi arrivarono, a liberare Messina dal terribile flagello della carestia.

Questi avvenimenti colpirono la fantasia popolare sempre legata alla fede, e gli fecero credere ad un miracolo della Madonna Protettrice della città. Sicchè il Senato ordinò che questo avvenimento fosse ricordato ogni anno con una processione, e offrì alla Cattedrale a ricordo della grazia, una nave d'argento, che è detta il " Vascelluzzo " e che ogni anno viene portata in processione per la città.
Avatar utente
archimede
Site Admin
Site Admin
 
Messaggi: 2585
Iscritto il: 22 dic 2005
Località: Siracusa

Messaggiodi masvemi il 07 giu 2006 13:42

Grazie Archi...ho studiato per diversi anni storia dell'arte, soffermandomi poi negli ultimi anni sulla storia dell'arte di Siracusa, ma questo episodio mi è nuovo del tutto... Immagine per avermi dato la possibilità di arricchire ancora una volta la mia modesta conoscenza su argomenti che stimolano la mia sete di conoscenza su tutti i campi e particolarmente sulla storia dell'arte.
masvemi
Capitano di Fregata
Capitano di Fregata
 
Messaggi: 2241
Iscritto il: 15 feb 2006
Località: SIRACUSA

Messaggiodi acid il 07 giu 2006 14:46

masvemi ha scritto:Grazie Archi...ho studiato per diversi anni storia dell'arte, soffermandomi poi negli ultimi anni sulla storia dell'arte di Siracusa, ma questo episodio mi è nuovo del tutto... Immagine per avermi dato la possibilità di arricchire ancora una volta la mia modesta conoscenza su argomenti che stimolano la mia sete di conoscenza su tutti i campi e particolarmente sulla storia dell'arte.



Ceeerto! grazie Archi vero? :cry: e la mia ricercuccia non ti è piaciutaaaa?

Ci sono vari opere sulla madonna del piliere....la prima pare risalga all'epoca bizantina in Spagna. C'è quella di Palermo enunciata da me, quella di Messina detta da Archi, quella di Calabria... chissà Marabitti (palermitano... [.fischiettare.] ) a chi si riferisse nella statua del Duomo... lo sapevate che la Cattedrale fu dedicata alla Madonna del Piliere? a te, D996, l'arduo compito di indagare meglio.
Ultima modifica di acid su 08 giu 2006 01:39, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
acid
Supervisore
Supervisore
 
Messaggi: 7274
Iscritto il: 14 apr 2006
Località: SIRACUSA

Messaggiodi archimede il 07 giu 2006 19:16

acid75 ha scritto:Ceeerto! grazie Archi vero? :cry: e la mia ricercuccia non ti è piaciutaaaa?

Ehehehe, che vuoi farci Acid [.fischiettare.] il fascino dei gradi del comandante [.educato.]
Avatar utente
archimede
Site Admin
Site Admin
 
Messaggi: 2585
Iscritto il: 22 dic 2005
Località: Siracusa

Messaggiodi d996 il 09 giu 2006 02:08

Scusate ma allora io che ho aperto questo topic, senza di me certamente nessuno avrebbe ricevuto alcuno dei complimenti avuti
Avatar utente
d996
Tenente
Tenente
 
Messaggi: 990
Iscritto il: 04 giu 2006
Località: Ortigia - Siracusa

Re: La Madonna del Piliere

Messaggiodi emiliano.zaino il 23 mag 2012 16:11

http://www.iccd.beniculturali.it/medioe ... eda_19.pdf

Anticamente collocata nella cattedrale di Siracusa in una cappella a lei dedicata, corrispondente all'attuale cappella di Santa Lucia, la Madonna del Piliere vi rimase sino al 1645, salvo un cinquantennio circa in cui era stata spostata nell'Oratorio del Palazzo arcivescovile, per andare poi ad occupare l'oculo che corona la decorazione dell’altare seicentesco dove rimase fino al primo decennio del ‘900. Nel 1927 fu trasferita nei locali attigui alla sagrestia dove è custodito il Tesoro.
La sua denominazione è stata al centro di svariate ipotesi tra le quali, tuttavia, la più probabile sembra quella che la mette in relazione con i termini pilastro o porta, con chiaro riferimento all'usanza di porre le icone sui pilastri votivi delle chiese, come peraltro analogamente avviene per le icone mariane di Randazzo e di Mineo nonché di Cosenza, dove pure si conserva una Madonna del Piliere.
L'opera consta di tre elementi: i due tondi con i volti della Madonna e del Bambino, inseriti nella tavola sagomata che li raffigura, ed il trono. L’analisi dei materiali induce a ritenere che i due tondi siano stati ritagliati da un dipinto più grande e di epoca più antica, mentre il resto della tavola non può che essere un rifacimento, probabilmente quattrocentesco, della primitiva immagine: diversa è infatti l’essenza del legno, pino scuro per i due tondi e abete per il resto della tavola; differente lo spessore come pure l’orientamento delle fibre. Né si potranno tacere le ben evidenti discordanze di natura stilistica tra le parti.
Il tema iconografico è quello tradizionale della Madonna Hodighitria: la Madonna, coperta da un maphorion di un blu intenso, impreziosito da decorazioni a cliché sotto il quale si intravede una tunica rosa, siede su un trono decorato con pilastri sovrapposti e con spalliera a doppio ordine. Il Bambino, frontalmente raffigurato in atto benedicente, indossa una tunica gialla ricoperta da un manto rosso mentre regge il globo con la sinistra.
Il restauro conservativo del 1981, eseguito da Giacomo Platania, è valso a risanare il supporto, pesantemente compromesso dai tarli, oltre a liberare l’opera dalle infelici ridipinture che ne avevano compromesso le originarie cromie. Soprattutto i due tondi con i volti della Madonna e del Bambino hanno in tal modo recuperato il loro aspetto originario consentendo di avanzare l’ipotesi di una datazione oscillante intorno all'ultimo quarto del XIII secolo, sopravvivenza di certo non unica né rara di modelli costantinopolitani ben presenti e documentati nel territorio della Sicilia sud-orientale.
emiliano.zaino
Curioso
Curioso
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 23 mag 2012

Re: La Madonna del Piliere

Messaggiodi emiliano.zaino il 23 mag 2012 16:18

...le vergini odigitrie, sono tutte originate dal dipinto dal vero che leggendariamente fece san luca alla madonna con il bambino. il dipinto che si trovava a costantinopoli, accanto ad aghia irene sarebbe andato distrutto durante l'occupoazione ottomana.
la vergine odigitritria(che indica la via) è anche protettrice della sicilia.
...sono da valutare eventuali accostamenti di questo culto a quello spagnolo della virgen del pilar la cui storia però è ben diversa
emiliano.zaino
Curioso
Curioso
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 23 mag 2012

Re: La Madonna del Piliere

Messaggiodi SANTALUCIOTU il 06 giu 2012 13:49

Ciao a tutti! E ben ritrovati, dopo anni di assenza da parte mia. [.amici.] [.gruppo.] [.computer.] [.welcome.]
Purtroppo nel 2006 chi sa più dove stavo, e perché non ho letto questo interessantissimo thread ... :cry: :?: :shock: [.computer2.]
Comunque, anche se è ormai passato tanto tempo, devo avvisarvi che c'è una piccola confusione da chiarire: a Siracusa ci sono ben due (e non solo una) opere d'arte raffiguranti la "Madonna del Piliere", alla quale era dedicato il nostro magnifico duomo. [.primo.]
1) La prima è l'icona bizantina della quale ha parlato Emiliano Zaino, e che purtroppo non è esposta al pubblico, bensì gelosamente nascosta e custodita nel tesoro del duomo. [.preghiera.]
2) La seconda è la splendida statua di Ignazio Marabitti tuttora perfettamente visibile al centro della sublime facciata barocca del duomo, progettata da Andrea Palma. :roll:
Quindi, non bisogna confondere le due opere. E men che meno confonderle con tutte le altre recanti lo stesso titolo conservate nel resto della Sicilia, tra le quali quella del museo diocesano di Palermo, che non ha nulla a che vedere con quelle di Siracusa. [.no.]
Alla prossima, un caro saluto a tutti i siracusani, siracusofili, siracusologi e siracusomani! [.ciao.]
Sarausana jè, viva Santa Lucia! [.primo.]
Avatar utente
SANTALUCIOTU
Naufrago
Naufrago
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 06 nov 2006


Torna a Storia, archeologia e monumenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron
Partner
Rodante Bricolegno

Rodante Bricolegno
Chi e' online
Abbiamo un visitatore online

Siracusaweb Chat
Nessun utente in chat

Siracusaweb Forum
Abbiamo 15 visitatori nel forum
Bacheca saluti
Ultime dal Forum
  Buon Compleanno Antonio Randazzo. pubblicato da c2v il 22-06-2016
  Scricciolo\'s Personal Topic pubblicato da c2v il 05-07-2015
  La Compagnia pubblicato da c2v il 24-06-2015
  Il mio preferito ... pubblicato da c2v il 23-06-2015
  Parametro browser android pubblicato da Sabatino il 20-09-2014