Home arrow Forum

Earth Day: una giornata per il pianeta in affanno

Notizie, petizioni, cronaca, consigli e informazioni: discutiamo qui su tutto ciò riguarda flora e fauna del nostro pianeta.

Moderatori: archimede, Evaluna, acid

Regole del forum
Notizie, petizioni, cronaca, consigli e informazioni: discutiamo qui su tutto ciò riguarda flora e fauna del nostro pianeta.

Si raccomanda di leggere e rispettare il regolamento ufficiale del forum

Earth Day: una giornata per il pianeta in affanno

Messaggiodi fiorenzo il 23 apr 2008 14:51

Quattromila eventi in 174 paesi del mondo mondo in occasione dell'Earth Day, la giornata internazionale nata nel 1970 negli Usa su iniziativa del senatore del Wisconsin Gaylord Nelson per sensibilizzare l'opinione pubblica allo stato di salute della terra e invitare a un cambiamento dei comportamenti individuali. L'attenzione della giornata di quest'anno è diretta ai cambiamenti climatici, perche' "la Terra ha il diritto di respirare aria pulita" - riporta come si legge nel sito web dedicato all'evento che invita ognuno a sollecitare ai propri governanti leggi "più rigorose" per fronteggiare i cambiamenti climatici.

''I segnali di stress ci sono tutti - afferma il WWF - e ci colpiscono direttamente, non fanno sconti: povertà e cibo, crisi energetica e cambiamenti climatici, scarsità di acqua che dalle aree più povere del pianeta si estendono ad aree storicamente fertili, a culle della civiltà quali il Mediterraneo. Energia, cibo e acqua sono le tre grandi emergenze, inequivocabili i segni dell'impronta umana''. Per questo il WWF ha scelto di lanciare anche quest’anno con la Campagna GenerAzione Clima la nuova sfida: un taglio del 30% delle emissioni entro il 2020 in Italia come nel resto d’Europa. L’obiettivo, promosso a livello internazionale dal WWF, concorrerebbe alla salvaguardia del 20-30% delle specie che sono a rischio di estinzione a causa del cambiamento climatico e alla riduzione degli impatti sull’uomo.

Tra gli indicatori dello stress del pianeta vi è l’Impronta Ecologica, cioè il peso dell’impatto umano sulla Terra che è più che triplicato nel periodo tra il 1961 e il 2003. "Siamo in un debito ecologico estremamente preoccupante. Consumiamo le risorse più velocemente di quanto la Terra sia capace di rigenerarle e di quanto la Terra sia capace di “metabolizzare” i nostri scarti – ha dichiarato Michele Candotti, direttore generale del WWF Italia. E questo porta a conseguenze estreme ed anche molto imprevedibili. E’ tempo di assumere scelte radicali per quanto riguarda il mutamento dei nostri modelli di produzione e consumo. Siamo tutti consapevoli che i cambiamenti necessari per ridurre il nostro impatto sui sistemi naturali non saranno facili ma si basano su straordinarie qualità umane: la capacità di innovazione, la capacità di adattamento, la capacità di reagire alle sfide. E’ da come impostiamo oggi la costruzione delle città, da come affrontiamo la pianificazione energetica, da come costruiamo le nostre abitazioni, da come tuteliamo e ripristiniamo la biodiversità, che dipenderà il nostro futuro".

La Coldiretti ha presentato le "dieci regole per un consumo sostenibile", come mangiare bene facendo attenzione al pianeta. Scegliere prodotti locali e di stagione, ridurre al minimo gli imballaggi, fare acquisti di gruppo, recarsi alla spesa riciclando le buste, ottimizzare il consumo di energia nella conservazione e nella preparazione dei cibi, sono, insieme alla raccolta differenziata, alcuni dei comportamenti suggeriti dal decalogo della Coldiretti per consumi responsabili. ''Infatti - precisa la Coldiretti - acquistando prodotti locali e di stagione ogni famiglia può ridurre di mille chili le emissioni di gas ad effetto serra ma ulteriori risparmi possono essere ottenuti con l'utilizzo di sportine riciclabili (200 chili all'anno) e attraverso altri semplici accorgimenti in cucina con pentole e frigoriferi a basso impatto energetico''

http://www.unimondo.org


Immagine
Se è vero che gli occhi sono lo specchio dell'anima,
la tua è un mare azzurro nel quale navigare all'infinito

Un amico lontano
è a volte più vicino
di qualcuno a portata di mano.
Avatar utente
fiorenzo
Tenente
Tenente
 
Messaggi: 994
Iscritto il: 26 gen 2008
Località: Alessandria

Torna a I nostri amici animali e l'ambiente che ci circonda

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Partner
Rodante Bricolegno

Rodante Bricolegno
Chi e' online
Abbiamo un visitatore online

Siracusaweb Chat
Nessun utente in chat

Siracusaweb Forum
Abbiamo 41 visitatori nel forum
Bacheca saluti
Ultime dal Forum
  bacheca saluti pubblicato da c2v il 21-11-2019
  E\' finita la ricreazione? pubblicato da c2v il 01-11-2019
  Scricciolo\'s Personal Topic pubblicato da c2v il 20-06-2019
  Siracusa città: Parchi e zone di verde attrezzate pubblicato da Sabatino il 29-10-2018
  p pubblicato da c2v il 21-10-2018