[phpBB Debug] PHP Notice: in file /viewtopic.php on line 1611: Undefined index: Page
Il nostro Racconto: Solo poche parole : Poesia, lettura e altre forme di arte - 45
 
Home arrow Forum

Il nostro Racconto: Solo poche parole

Angolo della letteratura dedicato ai "divoratori" di libri, amanti di poesie, composizioni e altre forme d'arte e cultura

Moderatori: archimede, Evaluna, acid

Regole del forum
Angolo della letteratura dedicato ai "divoratori" di libri, amanti di poesie, composizioni e altre forme d'arte e cultura

Si raccomanda di leggere e rispettare il regolamento ufficiale del forum

Re: Il nostro Racconto: Solo poche parole

Messaggiodi aleuname il 17 mar 2009 17:46

Intanto dall'altra parte della città una tempesta di vento e acqua investe proprio la zona dove la ragazza si sarebbe dovuta recare dopo aver parlato con il suo mandante.
Lì, avrebbe fatto ciò che le era stato ordinato, all'insaputa di me avrebbe ucciso, con un solo colpo alla testa e con estrema violenza, un mio vecchio amico d'infanzia. Dovevo di evitare che ciò avvenisse. Ma come farla desistere dal suo intento ? Io sapevo tutto perché una telefonata anonima mi aveva già avvertito dell'accaduto.
Mi decido : devo rivolgermi alla polizia, ma come? Se mi scoprono... potrei rischiare tutto,varrà la pena? Oggettivamente non credo sia del tutto una buona idea.E se invece... creerei soltanto un ulteriore problema e l'inevitabile diventasse un disastro completo? Meglio riflettere bene sul da farsi. Con calma e prudenza cercherò di sondare il terreno per poter meglio studiare un piano...forse però avrei già un idea da non sottovalutare... Esco, vado da lei per poter finalmente chiarire la faccenda una volta per tutte e forse potrò buttarmi alle prese di questa brutta situazione. Suono ripetutamente il campanello, non risponde nessuno, allora guardo dalla finestra sul cortile e vedo che non c'è nessuno... la porta è aperta, mi dirigo verso quella che sembra la camera di qualcuno che mi sembra di conoscere...li, stesa sul pavimento gelido, al buio c'è una foto e un macabro manichino con in mano un eccentrico oggetto che sembra quasi un orologio, ma mi risulta difficile vederlo cosi ricoperto di fango e sangue...
Mi avvio verso il bagno e lavo con cura il sinistro arnese. Faccio fatica a ripulirlo bene, ma strofinando bene mi accorgo di una strana incisione posta all'interno e se non sbaglio ho già visto quel simbolo ma... dove ? Ma si certo,....ad un tratto ricordo di aver visto un simbolo identico proprio sul petto del suo cane.
Uno scorpione a tre teste, chissà cosa significherà questo simbolo cosi misterioso.
Ma come mai proprio uno scorpione ? Che significato può avere?
Mi dirigo verso la sala, ma prima bevo un goccino di vodka alla fragola.

Sempre più confuso e stordito da tali fumi e pensieri, squilla il mio cellulare...una voce femminile che, con accento non ben identificato, inizia a farneticare circa strane impronte nel piazzale del circo.
Le chiedo come avesse avuto il mio numero di cellulare...sospirai lentamente, pensando e ripensando
chi potrebbe essere stato. Un improvviso mal di testa ,accompagnato da lievi fitte allo stomaco mi distraggono momentaneamente dall'accaduto
Immagine
Avatar utente
aleuname
Sottotenente
Sottotenente
 
Messaggi: 805
Iscritto il: 04 dic 2006
Località: Siracusa

Re: Il nostro Racconto: Solo poche parole

Messaggiodi stellablu il 18 mar 2009 19:41

Intanto dall'altra parte della città una tempesta di vento e acqua investe proprio la zona dove la ragazza si sarebbe dovuta recare dopo aver parlato con il suo mandante.
Lì, avrebbe fatto ciò che le era stato ordinato, all'insaputa di me avrebbe ucciso, con un solo colpo alla testa e con estrema violenza, un mio vecchio amico d'infanzia. Dovevo di evitare che ciò avvenisse. Ma come farla desistere dal suo intento ? Io sapevo tutto perché una telefonata anonima mi aveva già avvertito dell'accaduto.
Mi decido : devo rivolgermi alla polizia, ma come? Se mi scoprono... potrei rischiare tutto,varrà la pena? Oggettivamente non credo sia del tutto una buona idea.E se invece... creerei soltanto un ulteriore problema e l'inevitabile diventasse un disastro completo? Meglio riflettere bene sul da farsi. Con calma e prudenza cercherò di sondare il terreno per poter meglio studiare un piano...forse però avrei già un idea da non sottovalutare... Esco, vado da lei per poter finalmente chiarire la faccenda una volta per tutte e forse potrò buttarmi alle prese di questa brutta situazione. Suono ripetutamente il campanello, non risponde nessuno, allora guardo dalla finestra sul cortile e vedo che non c'è nessuno... la porta è aperta, mi dirigo verso quella che sembra la camera di qualcuno che mi sembra di conoscere...li, stesa sul pavimento gelido, al buio c'è una foto e un macabro manichino con in mano un eccentrico oggetto che sembra quasi un orologio, ma mi risulta difficile vederlo cosi ricoperto di fango e sangue...
Mi avvio verso il bagno e lavo con cura il sinistro arnese. Faccio fatica a ripulirlo bene, ma strofinando bene mi accorgo di una strana incisione posta all'interno e se non sbaglio ho già visto quel simbolo ma... dove ? Ma si certo,....ad un tratto ricordo di aver visto un simbolo identico proprio sul petto del suo cane.
Uno scorpione a tre teste, chissà cosa significherà questo simbolo cosi misterioso.
Ma come mai proprio uno scorpione ? Che significato può avere?
Mi dirigo verso la sala, ma prima bevo un goccino di vodka alla fragola.

Sempre più confuso e stordito da tali fumi e pensieri, squilla il mio cellulare...una voce femminile che, con accento non ben identificato, inizia a farneticare circa strane impronte nel piazzale del circo.
Le chiedo come avesse avuto il mio numero di cellulare...sospirai lentamente, pensando e ripensando
chi potrebbe essere stato. Un improvviso mal di testa ,accompagnato da lievi fitte allo stomaco mi distraggono momentaneamente dall'accaduto.Adesso ombre mi annebbiano la vista
stellablu
Naufrago
Naufrago
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 13 feb 2009

Re: Il nostro Racconto: Solo poche parole

Messaggiodi aleuname il 18 mar 2009 22:13

Intanto dall'altra parte della città una tempesta di vento e acqua investe proprio la zona dove la ragazza si sarebbe dovuta recare dopo aver parlato con il suo mandante.
Lì, avrebbe fatto ciò che le era stato ordinato, all'insaputa di me avrebbe ucciso, con un solo colpo alla testa e con estrema violenza, un mio vecchio amico d'infanzia. Dovevo di evitare che ciò avvenisse. Ma come farla desistere dal suo intento ? Io sapevo tutto perché una telefonata anonima mi aveva già avvertito dell'accaduto.
Mi decido : devo rivolgermi alla polizia, ma come? Se mi scoprono... potrei rischiare tutto,varrà la pena? Oggettivamente non credo sia del tutto una buona idea.E se invece... creerei soltanto un ulteriore problema e l'inevitabile diventasse un disastro completo? Meglio riflettere bene sul da farsi. Con calma e prudenza cercherò di sondare il terreno per poter meglio studiare un piano...forse però avrei già un idea da non sottovalutare... Esco, vado da lei per poter finalmente chiarire la faccenda una volta per tutte e forse potrò buttarmi alle prese di questa brutta situazione. Suono ripetutamente il campanello, non risponde nessuno, allora guardo dalla finestra sul cortile e vedo che non c'è nessuno... la porta è aperta, mi dirigo verso quella che sembra la camera di qualcuno che mi sembra di conoscere...li, stesa sul pavimento gelido, al buio c'è una foto e un macabro manichino con in mano un eccentrico oggetto che sembra quasi un orologio, ma mi risulta difficile vederlo cosi ricoperto di fango e sangue...
Mi avvio verso il bagno e lavo con cura il sinistro arnese. Faccio fatica a ripulirlo bene, ma strofinando bene mi accorgo di una strana incisione posta all'interno e se non sbaglio ho già visto quel simbolo ma... dove ? Ma si certo,....ad un tratto ricordo di aver visto un simbolo identico proprio sul petto del suo cane.
Uno scorpione a tre teste, chissà cosa significherà questo simbolo cosi misterioso.
Ma come mai proprio uno scorpione ? Che significato può avere?
Mi dirigo verso la sala, ma prima bevo un goccino di vodka alla fragola.

Sempre più confuso e stordito da tali fumi e pensieri, squilla il mio cellulare...una voce femminile che, con accento non ben identificato, inizia a farneticare circa strane impronte nel piazzale del circo.
Le chiedo come avesse avuto il mio numero di cellulare...sospirai lentamente, pensando e ripensando
chi potrebbe essere stato. Un improvviso mal di testa ,accompagnato da lievi fitte allo stomaco mi distraggono momentaneamente dall'accaduto.Adesso ombre mi annebbiano la vista, ma una cosa mi è chiara
Immagine
Avatar utente
aleuname
Sottotenente
Sottotenente
 
Messaggi: 805
Iscritto il: 04 dic 2006
Località: Siracusa

Re: Il nostro Racconto: Solo poche parole

Messaggiodi stellablu il 19 mar 2009 01:27

Intanto dall'altra parte della città una tempesta di vento e acqua investe proprio la zona dove la ragazza si sarebbe dovuta recare dopo aver parlato con il suo mandante.
Lì, avrebbe fatto ciò che le era stato ordinato, all'insaputa di me avrebbe ucciso, con un solo colpo alla testa e con estrema violenza, un mio vecchio amico d'infanzia. Dovevo di evitare che ciò avvenisse. Ma come farla desistere dal suo intento ? Io sapevo tutto perché una telefonata anonima mi aveva già avvertito dell'accaduto.
Mi decido : devo rivolgermi alla polizia, ma come? Se mi scoprono... potrei rischiare tutto,varrà la pena? Oggettivamente non credo sia del tutto una buona idea.E se invece... creerei soltanto un ulteriore problema e l'inevitabile diventasse un disastro completo? Meglio riflettere bene sul da farsi. Con calma e prudenza cercherò di sondare il terreno per poter meglio studiare un piano...forse però avrei già un idea da non sottovalutare... Esco, vado da lei per poter finalmente chiarire la faccenda una volta per tutte e forse potrò buttarmi alle prese di questa brutta situazione. Suono ripetutamente il campanello, non risponde nessuno, allora guardo dalla finestra sul cortile e vedo che non c'è nessuno... la porta è aperta, mi dirigo verso quella che sembra la camera di qualcuno che mi sembra di conoscere...li, stesa sul pavimento gelido, al buio c'è una foto e un macabro manichino con in mano un eccentrico oggetto che sembra quasi un orologio, ma mi risulta difficile vederlo cosi ricoperto di fango e sangue...
Mi avvio verso il bagno e lavo con cura il sinistro arnese. Faccio fatica a ripulirlo bene, ma strofinando bene mi accorgo di una strana incisione posta all'interno e se non sbaglio ho già visto quel simbolo ma... dove ? Ma si certo,....ad un tratto ricordo di aver visto un simbolo identico proprio sul petto del suo cane.
Uno scorpione a tre teste, chissà cosa significherà questo simbolo cosi misterioso.
Ma come mai proprio uno scorpione ? Che significato può avere?
Mi dirigo verso la sala, ma prima bevo un goccino di vodka alla fragola.

Sempre più confuso e stordito da tali fumi e pensieri, squilla il mio cellulare...una voce femminile che, con accento non ben identificato, inizia a farneticare circa strane impronte nel piazzale del circo.
Le chiedo come avesse avuto il mio numero di cellulare...sospirai lentamente, pensando e ripensando
chi potrebbe essere stato. Un improvviso mal di testa ,accompagnato da lievi fitte allo stomaco mi distraggono momentaneamente dall'accaduto.Adesso ombre mi annebbiano la vista, ma una cosa mi è chiara:dovevo esserci io in quel luogo,a quell'ora.
stellablu
Naufrago
Naufrago
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 13 feb 2009

Precedente

Torna a Poesia, lettura e altre forme di arte

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron
Partner
Rodante Bricolegno

Rodante Bricolegno
Chi e' online
Abbiamo un visitatore online

Siracusaweb Chat
Nessun utente in chat

Siracusaweb Forum
Abbiamo 145 visitatori nel forum
Bacheca saluti
Ultime dal Forum
  bacheca saluti pubblicato da c2v il 21-11-2019
  E\' finita la ricreazione? pubblicato da c2v il 01-11-2019
  Scricciolo\'s Personal Topic pubblicato da c2v il 20-06-2019
  Siracusa città: Parchi e zone di verde attrezzate pubblicato da Sabatino il 29-10-2018
  p pubblicato da c2v il 21-10-2018