[phpBB Debug] PHP Notice: in file /viewtopic.php on line 1611: Undefined index: Page
Inquinamento, Zona Blu, Ordinanze Blocco Traffico : Informazioni turistiche - 4
 
Home arrow Forum

Inquinamento, Zona Blu, Ordinanze Blocco Traffico

Sezione per le vostre richieste di informazioni turistiche

Moderatori: archimede, Evaluna, acid

Regole del forum
Sezione per le vostre richieste di informazioni turistiche

Si raccomanda di leggere e rispettare il regolamento ufficiale del forum

Re: Inquinamento, Zona Blu, Ordinanze Blocco Traffico

Messaggiodi acid il 23 mag 2009 19:06

La fonte principale di queste particelle è l’UOMO.

Allora è inutile fare qualsiasi cosa, no? :D :roll:
Avatar utente
acid
Supervisore
Supervisore
 
Messaggi: 7275
Iscritto il: 14 apr 2006
Località: SIRACUSA

Re: Inquinamento, Zona Blu, Ordinanze Blocco Traffico

Messaggiodi Arianna il 24 mag 2009 00:03

Dai acid... credo che tu abbia capito cosa volevo dire, mi sarei aspettata un commento più calzante...ma prendo la palla al balzo per iniziare un dibattito se vuoi [.marameo.] !

Il punto è che la relazione marmitta catalitica-PM10 non sussiste; anzi, sussiste, ma in minima parte.
Altrimenti non si spiegherebbe come mai Roma o Milano non superano i limiti quanto noi!
Io non so chi creda davvero che il nostro problema sia la commistione tra morfologia del territorio e polvere del deserto ... senò per davvero...in egitto sarebbero tutti combinati male assai! :roll:
Io non lo so... ma ultimamente sempre più vedo gente morire accanto a me di cancro. e non credo che sia una sensazione solo mia. per questo ancora di più mi irrito se mi vengono a dire che per il problema delle polveri sottili bisogna agire sul traffico!Sembra davvero la battuta di Benigni ... il problema della Sicilia è il tttraffico!
come sempre, come in tutte le cose fatte "alla siracusana", non si va a fondo, e si rimane in superficie. Sempre più intendo l'espressione "alla siracusana" come qualcosa iniziata e non finita; vedi la pista ciclabile, già fruibile ma non ancora nè inaugurata, nè ultimata.
Continuo a non condividere in ogni caso la politica del blocco del traffico in generale, poichè è sempre qualcosa di temporaneo, non punta a cambiare radicalmente gli stili di vita, e quindi a migliorarne la qualità. Mi spiego meglio.
Come si fa a ridurre il traffico...se proprio è su quello che vogliamo puntare?
Non credo ci voglia chissà quale studio per capire che basterebbero mezzi pubblici più efficienti (anche se sono stati fatti passi in avanti, rimane il fatto che nessuno paga il biglietto e che certi autobus passano a scadenza di un'ora). Queste biciclette go-bike potrebbero essere un buon incentivo, certo, ma onestamente, credo che nessuno, io per prima, pagherebbe 30 euro, con 5 di traffico, per l'abbonamento. Io la mia bici ce l'ho, e cmq...se non si abita in ortigia, nella zona umbertina o alla borgata, è un pò una faticaccia! Uno perchè la città è abbastanza in pendenza, due perchè senza una pista ciclabile affiancata alla carreggiata si rischia la pelle! E lo dico con cognizione, visto che ho avuto la fortuna di abitare in altre città in Italia e all'estero, dove i mezzi principali erano quelli pubblici e le biciclette (e, utopia, gli autobus erano attrezzati ad accogliere le biciclette, in modo da potersi spostare per lunghi o faticosi tragitti).

Ma cmq....restando in tema... rimane la "Question", con la Q maiuscola.
C'è più relazione tra il traffico ed il Pm10, o tra l'industria ed il Pm10?
E se degli studi hanno constatato che il traffico, in ogni caso, influisce in minimissima parte sul problema... perchè spacciare lo stesso come la soluzione ad esso alla gente?
Credo che questa sia cattiva informazione, che non porta di certo a focalizzare quali siano le vere cause, per poi affrontarle.
In parole spicciole... vabbè cu ste catalitiche...ma non diciamo baggianate alla gente che in questo modo risolviamo il problema del pm10!

E, se il problema si è constatato essere l'UOMO... rendiamoci conto almeno che, immettendo ulteriori nanoparticelle, diminuiremo di molto la nostra aspettativa di vita.
E non parlo del traffico, che ho spiegato prima essere un problema affrontabile in ben altra maniera, ma di inceneritori e industrie che pare aspettino la notte per scaricarelo lo schifo.
Arianna
Curioso
Curioso
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 22 mag 2009

Re: Inquinamento, Zona Blu, Ordinanze Blocco Traffico

Messaggiodi antoniorandazzo il 24 mag 2009 11:33

Grazie per le delucidazioni in materia di inquinamento.
Nella nostra città, ma anche in altre, si evita di affrontare i veri problemi per paura di farsi inimicizie.
I provvedimenti di questa amministrazione comunale, come quelli della precedente, non sono altro che pannicelli caldi per gettare fumo negli occhi.
Il vero problema nasce dagli insediamenti industriali di ogni tipo che nel tempo hanno distrutto il nostro territorio, hanno fatto ammalare migliaia di persone e continuano imperterriti ad inquinare con buona pace dei politici con la scusa di eventuali perdite di lavoro.
Ma qui le soluzioni sono a base barriere di alberi, quando ci saranno, e fermo delle auto, ( solo quelle di noi comuni mortali).
Viva la siracusanità dei nostri amministratori e dell'assessore regionale addetto che per meriti speciali manderemo in Europa a riposarsi in uno scanno parlamentare più ampio.
Quando una menzogna ha già fatto il giro del mondo, la verità deve ancora calzare gli scarponi, ma prima o poi trionfa
http://www.antoniorandazzo.it/
http://www.associazionenazionalecarabin ... racusa.it/
Avatar utente
antoniorandazzo
Capitano di Fregata
Capitano di Fregata
 
Messaggi: 2236
Iscritto il: 03 ott 2007
Località: siracusa

Re: Inquinamento, Zona Blu, Ordinanze Blocco Traffico

Messaggiodi acid il 24 mag 2009 19:32

Arianna ha scritto:Dai acid... credo che tu abbia capito cosa volevo dire, mi sarei aspettata un commento più calzante...ma prendo la palla al balzo per iniziare un dibattito se vuoi [.marameo.] !

Si, Si..andavo di fretta, pardon :D

Tutto giustissimo ciò che dici...ma ogni tanto, tentar di sviluppare una nuova cultura in città, per quanto riguarda la mobilità urbana (dunque meno traffico, più bici, più sane passeggiate, etc etc) e la pigrizia di coloro che anche per comprare il pane sotto casa, prendono l'automobile, non farebbe male.
Bisognerebbe certo potenziare, di contro, il servizio pubblico (magari bus elettrici...).
Anche se devo ammettere che il servizio Bike Sharing, sta avendo un discreto successo (ancora da perfezionare per i turisti).

E se degli studi hanno constatato che il traffico, in ogni caso, influisce in minimissima parte sul problema... perchè spacciare lo stesso come la soluzione ad esso alla gente?

Se guardiamo solo il particolato è vero, ma gli inquinanti emessi dalle auto sono tanti...
L'OMS stima che ogni anno in Italia all'inquinamento da traffico sia direttamente collegabile la morte di oltre 17mila persone, in conseguenza di malattie dell'apparato respiratorio e del sistema cardio-vascolare causati dall'inalazione di polveri sottili...

Chi risiede nelle strade più trafficate ha una probabilità di morire per cause cardiopolmonari maggiore rispetto agli altri del 95 per cento. Questo è il risultato di uno studio olandese, che ha preso in esame la mortalità di 5 mila persone, in rapporto alla maggiore o minore vicinanza della loro abitazione a strade con forte traffico.

Non è certo da sottovalutare...che sia poi PM10 (Diesel) o CO2 (Benzina), sempre di inquinanti parliamo.

Nonostante il grosso del problema del particolato nasca dagli insediamenti industriali e dall'UOMO.
(Almeno l’80% dell’inquinamento è causato da attività produttive e al naturale consumo dei materiali).

Ma moltissimi studi dimostrano che all'interno del territorio urbano il PM10 presenta dei picchi, principalmente a causa del traffico automobilistico (soprattuto i Vecchi Diesel e i Mezzi Pesanti), oltre che per gli impianti di riscaldamento, caldaie...non sempre a norma.
E poi certo, gli scarichi industriali (le industrie sono poco tassate sul loro inquinamento e le automobili sono molto tassate).

"Ma in realtà il problema è un altro: la maggioranza delle polveri sottili non è costituita dal PM10. I PM10 (...) Al massimo provocano un po’di tosse. Il problema vero è costituito dalle nanoparticelle che sono molto più piccole(...)

Eh si, le Pm2,5 - ancora più sottili - che possono rimanere sospese nell'atmosfera per settimane.
Ma paradossalmente, un elevato valore del PM10 può corrispondere alla presenza di poche particelle del tipo PM 2,5...
E sinceramente, non so se sono stati fatti, nel siracusano, studi in merito alla composizione chimica del PM10...(quando misurano il PM10, si distingue le particelle grossolane dal pericoloso PM 2,5?).
Avatar utente
acid
Supervisore
Supervisore
 
Messaggi: 7275
Iscritto il: 14 apr 2006
Località: SIRACUSA

Re: Inquinamento, Zona Blu, Ordinanze Blocco Traffico

Messaggiodi antoniorandazzo il 24 mag 2009 20:18

acid ha scritto:
Arianna ha scritto:Dai acid... credo che tu abbia capito cosa volevo dire, mi sarei aspettata un commento più calzante...ma prendo la palla al balzo per iniziare un dibattito se vuoi [.marameo.] !

Si, Si..andavo di fretta, pardon :D

Tutto giustissimo ciò che dici...ma ogni tanto, tentar di sviluppare una nuova cultura in città, per quanto riguarda la mobilità urbana (dunque meno traffico, più bici, più sane passeggiate, etc etc) e la pigrizia di coloro che anche per comprare il pane sotto casa, prendono l'automobile, non farebbe male.
Bisognerebbe certo potenziare, di contro, il servizio pubblico (magari bus elettrici...).
Anche se devo ammettere che il servizio Bike Sharing, sta avendo un discreto successo (ancora da perfezionare per i turisti).

E se degli studi hanno constatato che il traffico, in ogni caso, influisce in minimissima parte sul problema... perchè spacciare lo stesso come la soluzione ad esso alla gente?

Se guardiamo solo il particolato è vero, ma gli inquinanti emessi dalle auto sono tanti...
L'OMS stima che ogni anno in Italia all'inquinamento da traffico sia direttamente collegabile la morte di oltre 17mila persone, in conseguenza di malattie dell'apparato respiratorio e del sistema cardio-vascolare causati dall'inalazione di polveri sottili...

Chi risiede nelle strade più trafficate ha una probabilità di morire per cause cardiopolmonari maggiore rispetto agli altri del 95 per cento. Questo è il risultato di uno studio olandese, che ha preso in esame la mortalità di 5 mila persone, in rapporto alla maggiore o minore vicinanza della loro abitazione a strade con forte traffico.

Non è certo da sottovalutare...che sia poi PM10 (Diesel) o CO2 (Benzina), sempre di inquinanti parliamo.

Nonostante il grosso del problema del particolato nasca dagli insediamenti industriali e dall'UOMO.
(Almeno l’80% dell’inquinamento è causato da attività produttive e al naturale consumo dei materiali).

Ma moltissimi studi dimostrano che all'interno del territorio urbano il PM10 presenta dei picchi, principalmente a causa del traffico automobilistico (soprattuto i Vecchi Diesel e i Mezzi Pesanti), oltre che per gli impianti di riscaldamento, caldaie...non sempre a norma.
E poi certo, gli scarichi industriali (le industrie sono poco tassate sul loro inquinamento e le automobili sono molto tassate).

"Ma in realtà il problema è un altro: la maggioranza delle polveri sottili non è costituita dal PM10. I PM10 (...) Al massimo provocano un po’di tosse. Il problema vero è costituito dalle nanoparticelle che sono molto più piccole(...)

Eh si, le Pm2,5 - ancora più sottili - che possono rimanere sospese nell'atmosfera per settimane.
Ma paradossalmente, un elevato valore del PM10 può corrispondere alla presenza di poche particelle del tipo PM 2,5...
E sinceramente, non so se sono stati fatti, nel siracusano, studi in merito alla composizione chimica del PM10...(quando misurano il PM10, si distingue le particelle grossolane dal pericoloso PM 2,5?).

Complimenti Francesco, sono stupito da tanta preparazione e conoscenza.
Ciao e ancora complimenti di vero cuore.
Quannu cc'è, cc'è. la tua classe non è acqua.
Quando una menzogna ha già fatto il giro del mondo, la verità deve ancora calzare gli scarponi, ma prima o poi trionfa
http://www.antoniorandazzo.it/
http://www.associazionenazionalecarabin ... racusa.it/
Avatar utente
antoniorandazzo
Capitano di Fregata
Capitano di Fregata
 
Messaggi: 2236
Iscritto il: 03 ott 2007
Località: siracusa

Re: Inquinamento, Zona Blu, Ordinanze Blocco Traffico

Messaggiodi Arianna il 24 mag 2009 20:35

Arianna ha scritto: !
Tutto giustissimo ciò che dici...ma ogni tanto, tentar di sviluppare una nuova cultura in città, per quanto riguarda la mobilità urbana (dunque meno traffico, più bici, più sane passeggiate, etc etc) e la pigrizia di coloro che anche per comprare il pane sotto casa, prendono l'automobile, non farebbe male.
Bisognerebbe certo potenziare, di contro, il servizio pubblico (magari bus elettrici...).
Anche se devo ammettere che il servizio Bike Sharing, sta avendo un discreto successo (ancora da perfezionare per i turisti).


è c'è bisogno per tutto questo di fare un blocco per le catalitiche...visto che ormai la maggior parte di noi ha una macchina catalitica? cosa cambierà? ci saranno 200 macchine in meno? non abbiamo risolto il problema del pm10.
sarebbe più consono ad una amministrazione più seria avviare invece un programma di sensibilizzazione sociale vero (e non con i cartelloni con scritto "siracusa è bella e pulita", che non servono a nessuno e non danno alcuna informazione), ed applicarsi seriamente su come migliorare la viabilità pubblica, di qualunque genere essa sia... e non sobbarcare l'onere falso del pm10 ai cittadini ed alle loro macchine. così, non si migliora. si rimane in stallo.

Se guardiamo solo il particolato è vero, ma gli inquinanti emessi dalle auto sono tanti...
L'OMS stima che ogni anno in Italia all'inquinamento da traffico sia direttamente collegabile la morte di oltre 17mila persone, in conseguenza di malattie dell'apparato respiratorio e del sistema cardio-vascolare causati dall'inalazione di polveri sottili...

Chi risiede nelle strade più trafficate ha una probabilità di morire per cause cardiopolmonari maggiore rispetto agli altri del 95 per cento. Questo è il risultato di uno studio olandese, che ha preso in esame la mortalità di 5 mila persone, in rapporto alla maggiore o minore vicinanza della loro abitazione a strade con forte traffico.

Non è certo da sottovalutare...che sia poi PM10 (Diesel) o CO2 (Benzina), sempre di inquinanti parliamo.

Nonostante il grosso del problema del particolato nasca dagli insediamenti industriali e dall'UOMO.
(Almeno l’80% dell’inquinamento è causato da attività produttive e al naturale consumo dei materiali).

Ma moltissimi studi dimostrano che all'interno del territorio urbano il PM10 presenta dei picchi, principalmente a causa del traffico automobilistico (soprattuto i Vecchi Diesel e i Mezzi Pesanti), oltre che per gli impianti di riscaldamento, caldaie...non sempre a norma.
E poi certo, gli scarichi industriali (le industrie sono poco tassate sul loro inquinamento e le automobili sono molto tassate).


si ok... afferrato l'erudizione in materia... ma se impediamo a quelle auto non catalitiche di circolare, abbiamo risolto davvero qualcosa? le fonti inquinanti rimangono sempre li a farci ciao. appena finisce il blocco...è tutto come prima.
Arianna
Curioso
Curioso
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 22 mag 2009

Re: Inquinamento, Zona Blu, Ordinanze Blocco Traffico

Messaggiodi acid il 25 mag 2009 11:16

Arianna ha scritto:. ma se impediamo a quelle auto non catalitiche di circolare, abbiamo risolto davvero qualcosa? le fonti inquinanti rimangono sempre li a farci ciao. appena finisce il blocco...è tutto come prima.

Questo è vero...credo che siano semplicemente soluzioni "tampone" per non sforare i limiti imposti dalle direttive europee...

Ho letto che ad aprile 2008 l'Unione Europea ha adottato definitivamente una nuova direttiva (2008/50/EC) che detta limiti di qualità dell'aria con riferimento anche alle PM 2,5.
Come prassi, gli Stati hanno tempo due anni per recepire la Direttiva nelle normative nazionali...dunque, entro il 2010? speriamo bene...
Avatar utente
acid
Supervisore
Supervisore
 
Messaggi: 7275
Iscritto il: 14 apr 2006
Località: SIRACUSA

Re: Inquinamento, Zona Blu, Ordinanze Blocco Traffico

Messaggiodi acid il 26 mag 2009 17:35

Immagine
La Sicilia
Avatar utente
acid
Supervisore
Supervisore
 
Messaggi: 7275
Iscritto il: 14 apr 2006
Località: SIRACUSA

Re: Inquinamento, Zona Blu, Ordinanze Blocco Traffico

Messaggiodi acid il 28 mag 2009 18:08

Pare che, finalmente, abbiamo "capito":

Avatar utente
acid
Supervisore
Supervisore
 
Messaggi: 7275
Iscritto il: 14 apr 2006
Località: SIRACUSA

Re: Inquinamento, Zona Blu, Ordinanze Blocco Traffico

Messaggiodi antoniorandazzo il 28 mag 2009 19:17

acid ha scritto:Pare che, finalmente, abbiamo "capito":


Grazie Francesco di tenerci aggiornati.
Speriamo che non restano solo parole e finalmente si facciano i passi giusti per risolvere, per quanto possibile e definitivamente la questione.
Solo una cosa non condivido dell'articolo (quell'anche attribuibile alla zona industriale) il cui inquinamento è determinante almeno al 90%100
Quando una menzogna ha già fatto il giro del mondo, la verità deve ancora calzare gli scarponi, ma prima o poi trionfa
http://www.antoniorandazzo.it/
http://www.associazionenazionalecarabin ... racusa.it/
Avatar utente
antoniorandazzo
Capitano di Fregata
Capitano di Fregata
 
Messaggi: 2236
Iscritto il: 03 ott 2007
Località: siracusa

Re: Inquinamento, Zona Blu, Ordinanze Blocco Traffico

Messaggiodi Confrate aretuseo il 30 mag 2009 00:58

ma nessuno muore di cancro a siracusa, cosa dite: si sta benissimo. Qualcuno, come è sempre accaduto. Inoltre il comune l'ha detto: sono le polveri del deserto ... mi sembra che lo abbiano detto Sciacca e Madeddu. Andate a Milano, là veramente c'è lo smog. Qui l'aria è fresca e pulita...
I soliti comunisti rossi ora diventati verdi ....
Confrate aretuseo
Curioso
Curioso
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 30 mag 2009

Re: Inquinamento, Zona Blu, Ordinanze Blocco Traffico

Messaggiodi antoniorandazzo il 30 mag 2009 14:41

Confrate aretuseo ha scritto:ma nessuno muore di cancro a siracusa, cosa dite: si sta benissimo. Qualcuno, come è sempre accaduto. Inoltre il comune l'ha detto: sono le polveri del deserto ... mi sembra che lo abbiano detto Sciacca e Madeddu. Andate a Milano, là veramente c'è lo smog. Qui l'aria è fresca e pulita...
I soliti comunisti rossi ora diventati verdi ....

Dove vivono i nostri amministratori, sulla Luna?
Ma se così è perchè limitano la circolazione dei veicoli?
Evidentemente i signori che hai citato o negano l'esistenza della realtà non hanno occhi per vedere e guardare.
Personalmente posso assicurare che il ferrarotto, clinica specializzata in ematologia, è frequentatissima da cittadini di tutta la provincia, senza contare quelli che vanno a farsi curare ad Aviano o Pavia anch'essi centri d'eccellenza.
Per i tumori, diciamo così pesanti, basta chiedere all'esimio Dottor Spada, primario reparto oncologico o chiedere al centro per lo studio e la cura dei tumori di Milano quanti cittadini di questa provincia richiedono di essere curati.
Vergogna ai responsabili politici, medici e amministrativi che nulla fanno per poter curare i cittadini in questa provincia.
Il resto sono parole.
Quando una menzogna ha già fatto il giro del mondo, la verità deve ancora calzare gli scarponi, ma prima o poi trionfa
http://www.antoniorandazzo.it/
http://www.associazionenazionalecarabin ... racusa.it/
Avatar utente
antoniorandazzo
Capitano di Fregata
Capitano di Fregata
 
Messaggi: 2236
Iscritto il: 03 ott 2007
Località: siracusa

Precedente

Torna a Informazioni turistiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron
Partner
Rodante Bricolegno

Rodante Bricolegno
Chi e' online
Abbiamo un visitatore online

Siracusaweb Chat
Nessun utente in chat

Siracusaweb Forum
Abbiamo 66 visitatori nel forum
Bacheca saluti
Ultime dal Forum
  bacheca saluti pubblicato da c2v il 21-11-2019
  E\' finita la ricreazione? pubblicato da c2v il 01-11-2019
  Scricciolo\'s Personal Topic pubblicato da c2v il 20-06-2019
  Siracusa città: Parchi e zone di verde attrezzate pubblicato da Sabatino il 29-10-2018
  p pubblicato da c2v il 21-10-2018