Home arrow Forum

Graduatoria del TrofeoTuriddu Bella 2010

Inaugurazioni, mostre, presentazioni, raduni, le feste patronali e le sagre: teneteci informati sugli eventi della provincia

Moderatori: archimede, Evaluna, acid

Regole del forum
Inaugurazioni, mostre, presentazioni, raduni, le feste patronali e le sagre: teneteci informati sugli eventi della provincia

Si raccomanda di leggere e rispettare il regolamento ufficiale del forum

Graduatoria del TrofeoTuriddu Bella 2010

Messaggiodi marabella il 06 giu 2010 20:31

XX TROFEO NAZIONALE DI POESIA POPOLARE SICILIANA”Turiddu Bella” ed. 2010
Cerimonia di premiazione a Siracusa Palazzo Impellizzeri 30 Magiio 2010
Graduatoria
Sezione “A” – Cantastorie
Il Trofeo, che, come recita il bando di concorso, viene assegnato “a un cantastorie o ad un interprete della musica popolare o di ricerca”, vuole individuare, nel panorama della musica popolare siciliana, un artista che con la sua opera di ricerca, di studio, di elaborazione e proposta rappresenti degnamente questo particolare genere poetico-musicale.
Dopo un’attenta analisi la giuria, unanimemente, concorda sul nome di Carlo Muratori di Siracusa, uno dei maggiori folk singer siciliani, molto apprezzato a livello nazionale e internazionale.

Sezione “B” – Poesia in dialetto siciliano a tema libero
Il Presidente della giuria puntualizza che tutte le opere partecipanti rispettano i requisiti stabiliti nel bando di concorso.
Viene, pertanto, selezionata un’ampia rosa di poesie e successivamente, dopo un articolato confronto critico fra gli stessi giurati, si restringe la rosa a sette poesie. Dopo un ulteriore approfondimento la giuria formula la seguente graduatoria:

1° - SALVATORE VICARI di Ragusa con “Ri ddha manu… ru’ ita”
Motivazione
La storia, quella di Dio nell’opera della sua creazione, e quella del poeta, nello svolgersi del suo tempo terreno, viene qui simbolicamente rappresentata dal numero due: due sono le dita del Creatore che benedice il mondo, due i solchi lasciati dai carri che hanno attraversato le strade della storia umana, due i genitori che hanno dato vita al poeta, due le dita della madre che cuce e intreccia fili di lana per il suo bambino e due le dita di questo bambino che porge la mano alla madre.
In questa corrispondenza numerica si svolge il componimento, ora scandito da immagini di grande effetto metaforico, ora trattenuto o spezzettato nel ritmo e nel discorso, come se si volesse procedere per “illuminazioni” o suggestioni semantiche e timbriche. È, quella di Vicari, una poesia complessa e di difficile approccio; tuttavia traccia la strada di un “ermetismo” siciliano che potrebbe aprire nuove stagioni stilistiche nell’ambio della nostra poesia dialettale. (Corrado Di Pietro)

2° - PIETRO RENNA di Castellammare del Golfo (TP) con “Traineddu d’occhi ” .
Motivazione
Dal costrutto complesso ma intrigante; dall’architettura colta e musicale, la poesia ‘Traineddu d’occhi’, verso la cui lettura occorre maggiore attenzione, ci presenta il fascino ingannevole dello sguardo.
L’autore affida agli occhi la parola che non si dice: occhi calmi, infuocati, sfuggenti, che nascondono sentieri segret i, mai espressi. Occhi e ancora occhi, un mare d’occhi che intreccia discorsi e disegna esistenze di anime in tempesta; occhi che si lasciano penetrare nei propri fondali dove regna il silenzio primordiale. Nel componimento, agli occhi si aggiungono le dita delle mani che così come gli occhi si muovono, trasmettono segnali ma non proferiscono parola.
L’autore affida alle mani e agli occhi il compito di comunicare ciò che ogni uomo sente ma non riesce a dire (Alfio Patti).

3° - MARGHERITA NERI di Cefalù con “E la vita va’…”
Motivazione
In questi ottonari sciolti le immagini scorrono e si rincorrono in un gioco di parole sapientemente equilibrato, dando brio allo scorrere stesso della vita, stemperandone le intemperie e presentandola in tutta la sua ricchezza, poesia e... vanità.
Felice la scelta del metro per imprimere alla composizione un ritmo veloce e scanzonato; essa denota padronanza delle regole della poesia tradizionale, quindi preparazione.
Anche la scelta delle immagini è ben curata, tutte le comparazioni danno il senso del procedere inesorabile del tempo e, con esso, della vita che: “ Curri appressu di lu tempu, / nun lu vinni, nun l’accatta, / nun lu svinni e nun lu ferma”. La vita viene personificata dall’autrice e le continue vicissitudini sintetizzate in una pioggia di verbi che ritmicamente si susseguono incalzanti e schioppettanti nella loro allitterazione: “sata zotti, scinni, acchiana, / s’arramazza, s’allavanca, / si struppia, si susi, arranca... / Torna arreri...”.
L’ortografia è sufficientemente corretta, solo piccoli errori facilmente rimediabili con una maggiore applicazione, poiché chi (come il poeta) si addentra nell’arte della scrittura, su questo ha una responsabilità diretta. (Antonino Magrì)

4° - ex aequo:
NINO BARONE di Erice (TP) con la poesia “Jò ni vulissi appena chi un sculuni”.
ALFONSINA CAMPISANO CANCEMI di Caltagirone (CT), con la poesia “Lu me vecchiu cori”.
GIUSEPPE GERBINO di Castellammare del Golfo (TP), con la poesia “Ricordi ‘ncimintati”.
GIOVANNI NOTO di Siracusa, con la poesia “Sara”.

5° - ex aequo
GIORGIO GUARNACCIA di Siracusa e GIOVANNI MARINO di …………..

Menzione d’onore
Liliana Arrigo, Franca Cavallo, Nico Coniglione, Rita Elia, Michele Sarrica, Giuseppe Vultaggio.

Sezione “C” – Poesia in dialetto siciliano per i giovani
Questa sezione, rivolta ai giovani delle scuole elementari e medie, ha voluto sensibilizzare la scuola alla proposta educativa del dialetto ed è pervenuto un significativo numero di poesie da alunni di sei istituti scolastici. La giuria ha proposto una scelta mirata alle scuole di appartenenza e dunque all’età dei concorrenti. La graduatoria è la seguente:

1° Premio, a pari merito:
Jennifer Ciccullo, II A liceo linguistico " Platone" Palazzolo per la poesia NICUZZU
Motivazione
La giovane poetessa affronta un argomento di attualità quale quello della donazione degli organi con garbo e sensibilità, definendola come atto d’amore che ha ratu a luci a cu nun ci viria/ e u munnu a cu nun ci n’avia; gesto d’amore anche dei genitori che nun mosinu teniri nna lu scuru il figlio morto. La poesia è scritta in un chiaro dialetto palazzolese, ornata di semplici ma efficaci allegorie come quando raffigura il dolore per la morte del figlio come una piena cina ri sciumi ca nuddu po’ sciucari/ fara ri focu ca nuddu po’ stutari. (Maria Bella).

Francesca Lancia, II C scuola media " D. Costa" Augusta per la poesia A VITA
Motivazione
L’autrice, nel pieno dell’età adolescenziale, si sofferma sullo scorrere del tempo, artefice dell’esistenza, percorrendolo fin dal momento dell’ispirazione poetica “mentri staiu scrivennu i versi”. La ripetizione del verso Ciauru i mari, metafora della vita, dà forza al concetto di caducità e le dà modo di cogliere, successivamente, gli aspetti caratteristici delle fasi della vita: “na picciridda curri e sogna spersa” mentre il vecchio vive nel ricordo del suo passato. Bella la chiusa quando si rivolge alla vita in prima persona Ciauru di mari ti sentu vicinu e sciddichi ‘nta la mo peddi.
I versi sciolti, ben cadenzati, e l’uso sufficientemente corretto del dialetto siracusano rendono gradevole ed agevole la lettura (Maria Bella).

2° Premio, a pari merito:
Federica Nocita, II media Scuola "G. Verga" Siracusa per la poesia RIRI RIRI...
Marta Valenti, III media " G.M.Columba" Sortino Per la poesia MA NONNU

3° Premio
Ivana Pantano V° elementare "I.Circolo Gabriele Jiudica" Palazzolo per la poesia A MIA SICILIA

4° Premio
Carmelo Fortezza, XV I. C. "Paolo Orsi" Siracusa per la poesia SARAUSA
marabella
Naufrago
Naufrago
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 07 mag 2009

Torna a Eventi, spettacoli, feste patronali, sagre

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron
Partner
Rodante Bricolegno

Rodante Bricolegno
Chi e' online
Abbiamo un visitatore online

Siracusaweb Chat
Nessun utente in chat

Siracusaweb Forum
Abbiamo 13 visitatori nel forum
Bacheca saluti
Ultime dal Forum
  bacheca saluti pubblicato da c2v il 21-11-2019
  E\' finita la ricreazione? pubblicato da c2v il 01-11-2019
  Scricciolo\'s Personal Topic pubblicato da c2v il 20-06-2019
  Siracusa città: Parchi e zone di verde attrezzate pubblicato da Sabatino il 29-10-2018
  p pubblicato da c2v il 21-10-2018