Home arrow Forum

Vivere a Siracusa

Come in ogni provincia, purtroppo, i problemi non mancano: a voi le "lamentele"

Moderatori: archimede, Evaluna, acid

Regole del forum
Come in ogni provincia, purtroppo, i problemi non mancano: a voi le "lamentele"

Si raccomanda di leggere e rispettare il regolamento ufficiale del forum

Vivere a Siracusa

Messaggiodi antoniorandazzo il 07 mar 2009 17:24

Su Siracusa news è apparsa questa notizia che riporto alla quale ho aggiunto il mio commento:
http://www.siracusanews.it/node/6449#comments
Vivere in un’isola famosa non rende “famosi” come in televisione ma complica la vita quando i lavori sono a 360 gradi.
Siamo tutti tolleranti, pazienti, rispettosi del lavoro altrui, ma il “senso unico” esiste solo nei cartelli stradali. La tolleranza non deve essere esasperata, bisogna alleggerire il disagio che la provoca.
Mi riferisco alle vie di uscita dall’isola. Anzi alla via d’uscita di Lungomare di Levante, oggetto di lavori stradali in fase acuta. Il lavoro di ristrutturazione rallenta enormemente il traffico stradale ma arriva a congestionarlo totalmente fino alla paralisi, se nel bel mezzo della mattinata, come è successo ieri, tre camion di taglia imponente, decidono, con le autorizzazioni e con il supporto dei Vigili di risalire contromano tutto il lungomare per giungere a scaricare il materiale alla ex caserma “Abela”.
Tutto il traffico in uscita si ferma al comando del Vigile che riceve istruzioni sui tempi via radio. I camion sono grossi, la strada è stretta, ci sono macchine parcheggiate, la risalita è lunga.

Nel frattempo si allunga sempre più la fila di macchine che proviene da via Roma e dalla fonte Aretusa. Quando poi sembra tutto finalmente finito - i tre autocarri sono giunti a destinazione, sono passati più di venti minuti - ed il traffico si rimette in moto, ecco spuntare tra i veicoli in attesa il grosso camion dell’IGM, quello che svuota i cassonetti dell’immondizia imponendo un tempo da “stazioni via Crucis”. Ogni cassonetto una sosta.

Tutto il rispetto per il lavoro altrui, ma per quello degli automobilisti che devono abbandonare l’"isola dei famosi" chi ci pensa? Non è venuto mai in mente a nessuno che forse i camion possono scaricare le merci alle sei del mattino? E che il camion dell’IGM potrebbe girare di notte?
Nulla da dire sul fatto che
Inserito da antoniorandazzo, Sab, 07/03/2009 - 07:27

Nulla da dire sul fatto che i rifiuti dovrebbero essere prelevati durante la notte, se non fosse per il fatto che noi cittadini, invece di rispettare gli orari previsti per mettere fuori i nostri rifiuti, lo facciamo quando ci fa comodo. Per la questione del traffico dei veicoli in Ortigia voglio invece dire la mia. L'isola per la sua conformazione naturale non si presta alla circolazione di veicoli ed è uno sconcio assistere alla circolazione e alla sosta di tutte quelle auto in uno dei centri storici più belli al mondo.Ortigia va goduta da tutti, non solo dai residenti, perchè appartiene anche a noi siracusani residenti negli altri quartieri, oltre a chiunque voglia visitarla o solamente fare una passeggiata nei luoghi della sua memoria. A piedi si fanno meglio le compere nei negozi, fa bene alla salute e rilassa. La circolazione non va regolamentata ma vietata a tutti. Visto che esiste quel famoso parcheggio Talete, uno sconcio ma c'è, i residenti parcheggino li gratuitamente le auto e raggiungano a piedi le loro abitazioni. In caso di necessità già la legge prevede, nell'impellenza del fatto, di poter utilizzare il mezzo di trasporto. Numerosi sono gli esempi, Taormina, Assisi, Gubbio e tutta l'Umbria, Firenze, Siena e gran parte della Toscana, Venezia che è comunque un caso a parte. Ma in dette località sono stati approntati parcheggi fuori dal centro, gratuiti o a pagamento, e autobus o navette efficienti, da e per il centro storico. Nessuna deroga, permessi o concessioni. Gli amministratori diano il buon esempio, noi seguiremo e poi tutti a piedi a goderci la vita, socializzare e conoscerci. Non è democratico ne giusto consentire la sosta sulle strisce gialle ai residenti senza che vi siano altrettanti spazi per consentirla agli altri. O tutti o nessuno ed io sono per quest'ultima ipotesi. p.s.:"i piaciri si paiunu"; ho amato ed amo la vita mio Signore non temo il tramonto spero nell'aurora mattutina inizio di una nuova era antoniorandazzo
Quando una menzogna ha già fatto il giro del mondo, la verità deve ancora calzare gli scarponi, ma prima o poi trionfa
http://www.antoniorandazzo.it/
http://www.associazionenazionalecarabin ... racusa.it/
Avatar utente
antoniorandazzo
Capitano di Fregata
Capitano di Fregata
 
Messaggi: 2236
Iscritto il: 03 ott 2007
Località: siracusa

Re: Vivere a Siracusa

Messaggiodi antoniorandazzo il 08 mar 2009 11:34

Ecco la risposta del siracusano :danimerolone, al quale ho già risposto su Siracusanews e presto farò qui:
Vorrei vedere i "non residenti" ad ortigia come farebbero a organizzarsi con il posto auto lontano da casa; chi ha dei bambini piccoli e deve fare la spesa come potrebbe lasciare l'auto a 500 metri di distanza e raggiungere la propria abitazione a piedi?

Probabilmente un "non residente" non sa che ad Ortigia quasi tutte le abitazioni non sono dotate di ascensore, io ad esempio abito al terzo piano di una palazzina antica dove ovviamente l'ascensore non esiste e non sarebbe nemmeno possibile installare, perché oltre a dovermi portare spesa e bambini con enorme sforzo fisico dovrei subire l'ulteriore penalizzazione del posteggio lontano?

Rammento ai "non residenti" che se Ortigia nel corso degli ultimi anni ha visto il proprio aspetto migliorato lo deve in parte proprio a chi come il sottoscritto ha comprato e restaurato completamente, senza alcun pubblico sostegno, case e/o palazzi in totale stato di abbandono.

Sanno i "non residenti" che le case d'Ortigia hanno un tasso di umidità spaventoso e non possiedono i confort delle abitazioni moderne? Sanno i "non residenti" che il weekend siamo impossibilitati ad uscire da casa, visto il traffico pauroso che si sviluppa?

Sanno i "non residenti" che le strisce gialle sono occupate da chi residente non è, perché tanto di controlli della polizia municipale non c'è nemmeno l'ombra? Infine, sanno i "non residenti" che ci sono in continuazione eventi religiosi, processioni, eventi, convegni, manifestazioni etc. etc. e siamo ogni volta costretti a spostare le nostre auto?

Tutto questo in cambio di quale servizio? Nessuno! Invito i "non residenti" ad acquistare casa ad Ortigia, sono sicuro che la penserebbero come me nel giro di pochi giorni....
Quando una menzogna ha già fatto il giro del mondo, la verità deve ancora calzare gli scarponi, ma prima o poi trionfa
http://www.antoniorandazzo.it/
http://www.associazionenazionalecarabin ... racusa.it/
Avatar utente
antoniorandazzo
Capitano di Fregata
Capitano di Fregata
 
Messaggi: 2236
Iscritto il: 03 ott 2007
Località: siracusa

Re: Vivere a Siracusa

Messaggiodi antoniorandazzo il 09 mar 2009 04:32

Ed ecco la mia risposta: http://www.siracusanews.it/node/6449
Capisco, mi rendo conto, ma non condivido.
Già è sbagliato dividere residenti in Ortigia e non residenti, anche perchè ogni zona ha i suoi problemi, sicuramente diversi, ma che limitano la vivibilità. La città è una e le esigenze degli uni e degli altri devono per quanto possibile essere soddisfatte.
Sono nato e ho vissuto in Ortigia fino al millenovecentosessanta ed allora andavamo tutti a piedi o al massimo, in bicicletta per raggiungere i nostri posti di lavoro nella zona alta della città. ( per saperne di più leggi il libretto "LA MIA CITTA" che troverai nel mio sito)
Siamo abituati a utilizzare l'auto anche per andare nel nostro bagno di casa, figuriamoci se pensiamo di sostare a qualche metro di distanza.
Hai voluto la bicicletta pedala e non pretendere che gli altri pedalino per te.
La premessa solo per far capire al signor danimerolone che conosco la mia ortigia meglio di chiunque altro.
Il bene di tutti è senz'altro la pedonalizzazione di Ortigia e su questo non ci piove e non è opinabile. Agli amministratori e ai tecnici di buon senso trovare dei giusti compromessi tra ideale e realtà.
In ogni centro storico che si rispetti non vi sono auto in sosta che impediscono il passaggio dei minibus, nel nostro caso per il periplo di Ortigia. Tale servizio potenziato e reso agevole e continuo può benissimo sopperire ai bisogni anche dei residenti oltre che dei visitatori, siano essi turisti o cittadini.
Molto meno di mille metri la distanza che ce tra il passeggio talete e il castello Maniace che si riduce a pochi metri tra via e via tagliando per i vicoli e vicoletti.
Avrei meglio capito se avessi detto che in ore particolari e limitate bisognerebbe consentire il passaggio delle auto ma non la sosta delle auto private sulla pubblica via.Chi ha provato a viaggiare in minibus sa cosa significano le auto in sosta dalla partenza al parcheggio Talete, porta marina, passeggio Adorno, nella strettoia di fonte Aretusa, in Via Maniace,Lungomare di levante.( senza voler parlare delle zone pubbliche occupate con concessioni o abusivamente) Non possiamo volere la botte piena e la moglie ubriaca. Tutti siamo chiamati a collaborare e a pagare il minor prezzo possibile perchè la nostra città sia resa più vivibile.
Non credo che i residenti di Ortigia siano persone diverse da abitanti di centri storici altrettanto o meno importanti, per cui non vedo perchè anche qui non possano applicarsi gli stessi criteri adottati negli altri centri.
Solo se rinunciamo ai nostri egoismi possiamo sperare in un futuro migliore per tutti.( il turista porta soldi ma va rispettato e accolto come d'antica tradizione siracusana e non considerarlo come un pollo di turno da spennare)
Potrei continuare all'infinito perchè è un problema complesso e bisognerebbe partire dall'ideale da raggiungere e non è questa la sede.
Spero solo che il nostro Sindaco e i consiglieri tutti facciano delle buone scelte per il bene della nostra città.
Con rispetto saluto tutti i siracusani di buona volontà
Quando una menzogna ha già fatto il giro del mondo, la verità deve ancora calzare gli scarponi, ma prima o poi trionfa
http://www.antoniorandazzo.it/
http://www.associazionenazionalecarabin ... racusa.it/
Avatar utente
antoniorandazzo
Capitano di Fregata
Capitano di Fregata
 
Messaggi: 2236
Iscritto il: 03 ott 2007
Località: siracusa

Re: Vivere a Siracusa

Messaggiodi mistar il 04 dic 2009 12:44

La favola mancata di Ortigia
di Adry | Ci sono 1 commenti
La favola mancata di Ortigia

Alcune volte sentiamo dentro di noi l’appartenenza ad una data popolazione, nel mio caso quella siciliana, ma spesso tale appartenenza non la professiamo fino in fondo.

Un esempio? Quando si riesce a staccare la spina e fare un viaggio o comunque partire per visitare o conoscere posti nuovi, andiamo sempre all’estero o oltre lo stretto se preferite, ma se ci riflettete scoprirete che non conosciamo affatto la nostra Sicilia.

I viaggiatori del 700, venendo nella nostra terra restavano entusiasti; ci sono nell’isola città da cui non si vorrebbe andare più via. Come ad esempio Siracusa, ben composta, ordinata e pulita, il cui centro storico, l’isola di “Ortigia” è una propaggine della città dove i monumenti che vi si ammirano trasudano anni se non secoli di storia e di arte. Pare sia uno dei luoghi più antichi della Sicilia, ormai quasi un ambiente naturale piuttosto che una realizzazione umana, un incanto.

Circondata da un lungomare che consente di farne il periplo, è accessibile in ogni anfratto e viuzza che portano al cuore dell’isola, la piazza del duomo: luogo in cui le colonne del periodo greco hanno retto le mutazione architettoniche dei secoli e tutto è lì che si presta alla vista ed alle emozioni.

Dicevo del lungomare e mi riallaccio a quanto affermato all’inizio. Infatti, percorrendolo tutto, si nota come esso nella parte prospiciente il mare piccolo, o la baia se preferite, è pieno di lampioni, arredi e servizi mentre, purtroppo, l’altro lungomare sembra non appartenere ad “Ortigia” o piuttosto che si siano dimenticati di definire l’ultimo tratto?

Eppure ha un suo particolare fascino, il lungomare corre stretto e tortuoso in semicosta e proprio lì uno spazio dedicato ad un uomo libero che Ortigia amò e difese sempre.

Nel passeggiare lungo esso, la brezza marina la senti, a volte ne senti i profumi orientali che il vento fa migrare, noti l’erosione nelle pareti delle case, senti che in quel luogo è in atto la battaglia tra natura e opera dell’uomo e lì contrariamente alla maggior parte dei casi fai il tifo per l’uomo.

La passeggiata nelle ore notturne, con il chiaro di luna, potrebbe essere più affascinante e romantica se solo i politici non dimenticassero di portare avanti l’opera incompiuta dell’illuminazione pubblica, vero neo, soprattutto nei pressi di via Tolomei dove manca e dove quindi la gente ha paura ad andarci.

È veramente un peccato interrompere una favola solo perché manchi la luce per viverla fino in fondo. Ecco è questa la non professione di appartenenza a cui mi riferivo. I politici in questa città dovrebbero crederci fino in fondo nel lungomare in via Tolomei.


da: Blogsicilia
mistar
Passeggero
Passeggero
 
Messaggi: 169
Iscritto il: 01 dic 2007

Re: Vivere a Siracusa

Messaggiodi antoniorandazzo il 04 dic 2009 16:11

Grazie mistar per averci ricordato ca la nostra è una città da vivere.
Se me lo consenti ti mando questa panoramica mentre ti invito a visitare nel mio sito la galleria tutto Siracusa. Ciao
Immagine
Quando una menzogna ha già fatto il giro del mondo, la verità deve ancora calzare gli scarponi, ma prima o poi trionfa
http://www.antoniorandazzo.it/
http://www.associazionenazionalecarabin ... racusa.it/
Avatar utente
antoniorandazzo
Capitano di Fregata
Capitano di Fregata
 
Messaggi: 2236
Iscritto il: 03 ott 2007
Località: siracusa


Torna a Siracusa è bella ma...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron
Partner
Rodante Bricolegno

Rodante Bricolegno
Chi e' online
Abbiamo un visitatore online

Siracusaweb Chat
Nessun utente in chat

Siracusaweb Forum
Abbiamo 60 visitatori nel forum
Bacheca saluti
Ultime dal Forum
  bacheca saluti pubblicato da c2v il 21-11-2019
  E\' finita la ricreazione? pubblicato da c2v il 01-11-2019
  Scricciolo\'s Personal Topic pubblicato da c2v il 20-06-2019
  Siracusa città: Parchi e zone di verde attrezzate pubblicato da Sabatino il 29-10-2018
  p pubblicato da c2v il 21-10-2018