Home arrow Forum

“Teatri di Pietra” in Ortigia.

Inaugurazioni, mostre, presentazioni, raduni, le feste patronali e le sagre: teneteci informati sugli eventi della provincia

Moderatori: archimede, Evaluna, acid

Regole del forum
Inaugurazioni, mostre, presentazioni, raduni, le feste patronali e le sagre: teneteci informati sugli eventi della provincia

Si raccomanda di leggere e rispettare il regolamento ufficiale del forum

“Teatri di Pietra” in Ortigia.

Messaggiodi acid il 11 lug 2008 12:56

ARS MILLENNIA TEATRO
DIDONE


da “ La tragedia di Didone “di C. Marlowe

Ars Millennia Teatro presenta “ Didone - la regina di Cartagine –“ un atto unico,liberamente tratto dal dramma di C. Marlowe . Il testo originale di Marlowe nasce interamente dall’Eneide di Virgilio, è una breve e intensa tragedia dove nessuno dei personaggi, fatta eccezione di Didone si fa trascinare da umanità ed emotività, sono figure che compiono le proprie azioni secondo il dettame della forza degli dei, la nostra proposta vuole immergere la vicenda, pur partendo dall’opera colta e stringata di Marlowe, in una realtà più sanguigna, eliminando innanzi tutto il peso dell’onnipotenza divina e raccontando gli uomini, le passioni, la grandezza e la civiltà di Cartagine,l’egoismo,il materialismo di Enea,aprendo in questo modo anche una riflessione riguardo il mondo, la storia, la civiltà dei nostri fratelli del Mediterraneo. La Freddezza di Enea è la freddezza di un uomo , che prende come pretesto la volontà divina per poter agire secondo il suo volere. L’ambientazione si muove in un tempo senza tempo capace di raccontare gli scenari del maghreb come qualcosa di intatto nel tempo, così costumi e scene potrebbero riportarci all’immaginario che abbiamo anche oggi di quelle terre. La storia d’amore così universale,porta con sé tanti aspetti dell’essenza più alta della vita... Didone desidera un figlio da Enea per costruire, allargare , nutrire attraverso il loro amore una grande civiltà.....l’egoismo, l’abbandono, l’insensibilità camuffata da missione divina di lui,porterà alla distruzione del progetto d’amore e a una nuova configurazione della realtà. Il Progetto di Didone nasce da una volontà di cooperazione con i paesi del Mediterraneo. Il Progetto di -Didone la regina di Cartagine - prevede un debutto proprio a Cartagine, oltre che in altri spazi e teatri dei Territorio Tunisino e Maghrebino, proprio per ricreare la fascinazione e la forza di una storia del Mediterraneo.



Didone- io donna senza amore: martedì 15 e mercoledì 16 luglio Siracusa Presso l'Antica Chiesa S.Giovannello alla Giudecca.
Inizio Spettacoli: ore 21.15
Apertura botteghini: ore 19
Numero verde: 800.024060
biglietti intero € 12,00 – ridotto € 10,00
Riduzioni
Aventi diritto e pubblico di Segesta (mostrando il biglietto d’ingresso)


Guarda il calendario completo in tutta la Sicilia
40 spettacoli in 7 siti archeologici.
Avatar utente
acid
Supervisore
Supervisore
 
Messaggi: 7275
Iscritto il: 14 apr 2006
Località: SIRACUSA

Re: “Teatri di Pietra” in Ortigia.

Messaggiodi Agahareth il 12 lug 2008 18:55

Ma chi sono gli aventi diritto al biglietto ridotto, oltre al pubblico di Segesta?
"Siamo tutti immersi nel fango, ma alcuni guardano le stelle..." O. Wilde

Avatar utente
Agahareth
Naufrago
Naufrago
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 18 giu 2008
Località: Siracusa

Re: “Teatri di Pietra” in Ortigia.

Messaggiodi acid il 12 lug 2008 19:29

Due anni fa, ricordo che il ridotto era per coloro sotto i 18 e sopra i 65 anni di età, militari in divisa, gruppi culturali, studenti universitari... credo sia ancora così....

Controllerò meglio nel sito http://www.teatridipietra.org
Avatar utente
acid
Supervisore
Supervisore
 
Messaggi: 7275
Iscritto il: 14 apr 2006
Località: SIRACUSA

Re: “Teatri di Pietra” in Ortigia.

Messaggiodi acid il 17 lug 2008 11:26




Stasera a San Giovannello alla Giudecca sarà di scena Vincenzo Pirrotta in "La fuga di Enea", uno spettacolo tratto da l'Eneide che narra le vicende dei reduci della gloriosa stirpe Troiana progenitrice della gens Iulia.

"Arma virumque cano, Troiae qui primus ab oris / Ialiarn fato profugus...".
Con questi celeberrimi versi, Virgilio inaugura magistralmente, sulla scia omerica, il più glorioso Epos ma esempio irragiungibile di fascinazione narrativa.
L’Eneide con i suoi versi immortali distribuiti in dodici libri, narra le vicende dei reduci della gloriosa stirpe Troiana progenitrice della gens Iulia.
Un poema, che pur legato alla gloria di Roma nel mondo, è per noi, in realtà, uno splendido tessuto, un magico arazzo di vicende, colon, eroi, amori e fughe che chiedono di tornare a vivere per mezzo di un corpo e di una voce nello spazio e nel tempo. Ma come? Recitare tutto questo è umanamente impossibile. E allora? Forse, può venirci in aiuto, solo, l’antica e magica fascinazione della parola. Ma per creare attenzione e guadagnare interesse non può bastare semplicemente narrare, occorre che il narrare diventi teatro attraverso una tecnica sapiente, una forte struttura, una partitura efficace. Tra le tante possibili strade, noi abbiamo scelto il cunto siciliano, mirabile ed altissimo esempio di teatro epico.
Suono, ritmo, corpo e voce che liberano nello spazio una giocosa e potente energia.

http://www.toscanaspettacolo.com/index.php?code=5003#
Avatar utente
acid
Supervisore
Supervisore
 
Messaggi: 7275
Iscritto il: 14 apr 2006
Località: SIRACUSA


Torna a Eventi, spettacoli, feste patronali, sagre

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron
Partner
Rodante Bricolegno

Rodante Bricolegno
Chi e' online
Abbiamo un visitatore online

Siracusaweb Chat
Nessun utente in chat

Siracusaweb Forum
Abbiamo 64 visitatori nel forum
Bacheca saluti
Ultime dal Forum
  bacheca saluti pubblicato da c2v il 21-11-2019
  E\' finita la ricreazione? pubblicato da c2v il 01-11-2019
  Scricciolo\'s Personal Topic pubblicato da c2v il 20-06-2019
  Siracusa città: Parchi e zone di verde attrezzate pubblicato da Sabatino il 29-10-2018
  p pubblicato da c2v il 21-10-2018