Home arrow Forum

STAZIONE FERROVIARIA A RISCHIO.

Notizie, curiosità, aggiornamenti, indiscrezioni, su tutto ciò che accade nella nostra provincia

Moderatori: archimede, Evaluna, acid

Regole del forum
Notizie, curiosità, aggiornamenti, indiscrezioni, su tutto ciò che accade nella nostra provincia

Si raccomanda di leggere e rispettare il regolamento ufficiale del forum

STAZIONE FERROVIARIA A RISCHIO.

Messaggiodi Evaluna il 31 mag 2007 10:51

Senza che i cittadini ne sappiano quasi nulla e nella totale indifferenza della nostra Amministrazione, da anni è iniziato un lento, inesorabile e subdolo smantellamento della nostra stazione ferroviaria.

Dal 2005 ad oggi, sono stati già soppressi otto treni a lunga percorrenza ed è di ieri la notizia di nuovi "tagli" alle corse ferroviarie. Catania da tempo preme affinchè la rete ferrata termini all'interno del suo perimetro e noi ??? Non facciamo nulla per ribellarci a questo arbitrario sopruso che cagionerebbe un danno non solo economico ma anche d'immagine alla nostra amata e bellissima città ?! :evil:

Mio padre ha lavorato per quasi quarant'anni come spedizioniere alla stazione e si può dire che io ci sia nata. Entravo ed uscivo dai vagoni come e quando volevo, ho imparato il palermitano da macchinisti, capostazione, manovali, ecc...ho giocato a tenermi in equilibrio tra le traverse del binario morto, ancor prima che venisse restaurata sono salita sulla locomotiva a vapore e quando non c'erano i sottopassaggi, per farmi passare si "fermavano i treni" .

Pensare che fra un pò tutto questo e molto altro potrebbero non esistere più a Siracusa mi intristisce moltissimo ma soprattutto mi fa INC..... e mi indigna profondamente.
[.piangere.]
    Immagine
Avatar utente
Evaluna
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 5532
Iscritto il: 19 lug 2006
Località: Siracusa

Messaggiodi acid il 31 mag 2007 12:39

Certo se Trenitalia sopprime i treni a lunga percorrenza in questo modo tutte le infrastrutture realizzate non verrebbero sfruttate appieno.
Ma nell'ottica della liberalizzazione dei trasporti anche se Trenitalia sopprime, ci potrebbero essere altre imprese di trasporto che offrano nuovi treni "prenotandosi" delle tracce orarie....fatevi avanti, dai!

Cmq è un problema di soppressione presente in tutta la Sicilia (vedi tratta Messina-Palermo), una vera e propria rivoluzione che Trenitalia sta mettendo in atto...

In Sicilia tra poco meno di un anno, non transiteranno più treni a lunga percorrenza....
Nella nostra Regione resteranno attivi solamente i treni “diretti” e quelli “regionali”. :( :evil:

Come può fare Trenitali questo alla Sicilia? spero che chi di competenza non starà in silenzio a guardare...
Ultima modifica di acid su 31 mag 2007 19:39, modificato 1 volte in totale.
Avatar utente
acid
Supervisore
Supervisore
 
Messaggi: 7275
Iscritto il: 14 apr 2006
Località: SIRACUSA

Messaggiodi Carman il 31 mag 2007 19:30

Oramai da decenni RFI periodicamente fa tagli ai treni, di pari passo all'incremento del trasporto aereo, oggi divenuto meno costoso del treno sui lunghi tragitti (tralasciando il tempo impiegato).

Nel giro di qualche hanno non ci saranno più i treni a lunga percorrenza, forse saranno istituiti durante le festività...gli altri giorni vanno sempre in rosso.
Diventerà un sistema prevalentemente regionale, sperando che migliorino la situazione...se per esempio per fare la tratta a noi più comune, usata da migliaia di studenti universitari e viaggiatori...SR CT, in macchina o bus ci vorranno 40 minuti o meno (completata l'autostrada), e in treno ne serviranno sempre 1h e 20 min, con treni che partono ogni 2-3 ore, a chi mai fregherà?? Nessuno userà più il treno...
Ma se la stessa tratta si potesse fare in 20 minuti di treno, avrebbe molto più successo...diventerebbe competitiva!!

Bah, staremo a vedere, invece di progredire a siracusa si va indietro nel tempo...I treni li tolgono, le navi traghetto le hanno tolte, ci manca che torniamo al carretto e siamo apposto!! :roll: :cry:
Avatar utente
Carman
Guardiamarina
Guardiamarina
 
Messaggi: 528
Iscritto il: 30 apr 2007

Messaggiodi Evaluna il 01 giu 2007 10:29

Al di là del concetto di mezzo pubblico più o meno veloce, io credo che il treno abbia un fascino non indifferente che risiede proprio nella sua "lentezza", nella possibilità di veder mutare il paesaggio intorno momento dopo momento e la serenità di poterlo gustare senza ansie da guida, attenzione, ecc...

Ritornando al tema principale...tutto si evolve, auto, treni, aerei ma Siracusa sembra sempre messa da parte...perchè ?!
    Immagine
Avatar utente
Evaluna
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 5532
Iscritto il: 19 lug 2006
Località: Siracusa

Messaggiodi archimede il 01 giu 2007 12:08

Cmq è anche vero che questi treni hanno sempre meno affluenza, tranne i periodi i vicini alle festività o all'alta stagione. Ciò è dovuto anche all'abbassamento delle tariffe aeree; spesso si trovano offerte con prezzi inferiori a quelle dei treni, con il vantaggio anche del tempo guadagnato, per cui non conviene molto affrontare viaggi lunghi in treno (se consideriamo anche la non perfetta pulizia dei vagoni).
Succede quindi che questi convogli a lunga percorrenza viaggiano giornalmente spesso vuoti, o con numero di passeggeri tale da non coprire i costi della tratta.
Naturalmente sta a Trenitalia trovare una soluzione, che non deve però penalizzare noi siciliani :?
Avatar utente
archimede
Site Admin
Site Admin
 
Messaggi: 2585
Iscritto il: 22 dic 2005
Località: Siracusa

Messaggiodi acid il 01 giu 2007 14:10

Infatti...per i tagli sempre la Sicilia viene "presa di mira".... :roll:
Avatar utente
acid
Supervisore
Supervisore
 
Messaggi: 7275
Iscritto il: 14 apr 2006
Località: SIRACUSA

Messaggiodi Siracusano pei Siracusani il 01 giu 2007 21:00

«La stazione ferroviaria di Siracusa, di fatto, viene declassata». Lo afferma il deputato regionale dei Ds Pippo Zappulla (nella foto), rilanciando il problema dei tagli emerso con la pubblicazione del nuovo orario in vigore da oggi.
«È un vero e proprio depauperamento di servizi, di organici, di mezzi, dal quale non può che derivare l'unico risultato in tal caso possibile: la marginalizzazione delle ferrovie sud-orientali della Sicilia.
«C'è il sospetto – aggiunge Zappulla – di una sorta di scambio a danno delle ferrovie siracusane: la provincia di Siracusa si accontenti delle autostrade ma si rassegni all'idea di una ferrovia gradualmente trasformata in ramo secco. Invece la provincia di Siracusa, la sua economia, i suoi diritti alla mobilità e al trasporto merci e passeggeri, alla stessa qualità della vita, debbono pretendere pari opportunità con il resto del Paese. Se vogliamo recuperare decenni di arretratezza infrastrutturale dobbiamo pretendere strade, autostrade, collegamenti aeroportuali, sistema marittimo e portuale, ferrovie efficienti e moderne, in reciproca integrazione e intermodalità. È la prima indispensabile spinta alla crescita e allo sviluppo. Ma è battaglia che occorre combattere tutti insieme».
Zappulla ricorda quindi che «negli ultimi anni sono 8 i treni soppressi, 50 le vetture che non partiranno più da Siracusa e, quindi, non saranno manutenute e pulite nella stazione di Siracusa. Senza azzardare numeri, oltre al pesante danno economico generale, tra personale diretto e indotto, si profila una perdita netta di almeno 50 posti di lavoro».
Il deputato diessino si rivolge pertanto «al sindaco e alle Istituzioni locali affinché escano dal silenzio in cui da troppo tempo sono caduti nonchè al Governo regionale, in particolare all'assessore ai Trasporti, perché assuma precise posizioni e dica alla provincia di Siracusa se ritiene questo il ruolo finale da affidare al sistema ferroviario». Si rivolge inoltre «al Governo nazionale perché, con scelte precise e investimenti chiari, apra un confronto serrato con Rfi e Trenitalia e impedisca che si consumi questo disegno e questa manovra a danno della provincia di Siracusa.
Ultimo appello di Zappulla «al sottosegretario Gentile, che ha già mosso passi importanti per le ferrovie siracusane: convochi una conferenza provinciale sul sistema ferroviario siracusano. Sarà un'occasione per mettere insieme enti locali, rappresentanze parlamentari, organizzazioni sindacali, Rfi e Trenitalia e fare finalmente il punto dei finanziamenti annunciati, dei lavori per platea lavaggio e fossa di manutenzione e di tutto il resto. Sarà anche occasione per riaffermare, ma in concreto, la strategicità del sistema ferroviario siracusano in un moderno, efficiente, integrato e intermodale sistema dei trasporti e della mobilità».
Il sottosegretario Gentile, chiamato in causa, è fuori sede. Si riserva una valutazione del caso. "
Fonte " La Sicilia " di oggi .

In tutta questa tiritera dovremmo soffermarci particolarmente su queste parole : «Se vogliamo recuperare decenni di arretratezza infrastrutturale dobbiamo pretendere strade, autostrade, collegamenti aeroportuali, sistema marittimo e portuale, ferrovie efficienti e moderne, in reciproca integrazione e intermodalità. È la prima indispensabile spinta alla crescita e allo sviluppo. Ma è battaglia che occorre combattere tutti insieme».
Si cari SIRACUSANI , avete capito bene , combattere tutti insieme , per conquistare o riconquistare ciò che ci è stato negato in passato , aeroporto ( di livello primario ed internazionale 1 ) e porto ( ripristino dei collegamenti con Malta , Napoli , Reggio etc. ) in primis . La lotta è più bella se fatta tutti insieme .
PER L' ONORE DI SIRACUSA !!!!
Siracusano pei Siracusani
Curioso
Curioso
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 02 nov 2006
Località: Siracusa

Messaggiodi acid il 03 giu 2007 00:30

Nella soppressione delle linee a lunga percorrenza, mi pare chiara una cosa: le Ferrovie giudicano troppo oneroso l'esercizio di treni che contengono sezioni da separare e ricomporre, preferendo le composizioni bloccate reversibili. Questi sembrano i motivi principali dietro queste soppressioni.
Ma secondo me TRENITALIA sta tagliando tutti questi servizi perchè non gliene può fregare di meno dei servizi al sud, ma sta solo investendo sull'alta velocità e sul nord!!!

Ci hanno tolto i treni più affollatti che arrivano qui in Sicilia. Togliendo la "Freccia de Sud" ad esempio (quanti ricordi...ve la ricordate? con le sue carozze sgangherate...un pezzo storico cancellato!) non c'è nessun treno notturno per Roma e oltre che abbia posti a sedere: tutti hanno soltanto letti e cuccette (addirittura cuccette comfort e non classiche che costano meno).
Penso che non tutta la gente possa permttersi di viaggiare pagando supplementi letti o cucette comfort, tanto vale prendere l'aereo e arrivare in poche ore.


Vedo una solo soluzione, purtroppo irrealizzabile: un Paperon de' Paperoni siciliano che ottenga la gestione della rete ferroviaria siciliana, che abbia il coraggio di investire nei "rami secchi"...
Ultima modifica di acid su 03 giu 2007 13:10, modificato 1 volte in totale.
Avatar utente
acid
Supervisore
Supervisore
 
Messaggi: 7275
Iscritto il: 14 apr 2006
Località: SIRACUSA

Messaggiodi Carman il 03 giu 2007 01:16

Purtropppo Acid è così..trenitalia oramai è una SPA, deve far quadrare i conti...lo stato gli finanzia sempre meno e quindi x rientrare nelle spese, devono tagliare le linee in perdita..(e personale di stazione e simili..)e guarda caso sono le linee che scendono nel profondo sud, dove quasi nessuno più usa il treno per spostarsi (dati i tempi e le infrastrutture del III mondo), a parte i periodi festivi, in cui tutti i voli sono occupati e allora si è costretti ad andare in treno!!

Ho guardato i treni in partenza ed arrivo a SR...fanno ridere...12 treni in partenza verdo CT e 11 treni in partenza verso Noto, in un intero giorno!!

Catania dovrebbe essere collegata ogni 30 minuti con Sr, con servizio navetta da e per l'aeroporto!! Non con 1 treno ogni 1,5 - 2 ore , che impiega 1h e 20 min !!!

Fin quando non metteranno mano alle tratte, che ricordiamo essere costruite a fine '800, escluso il pezzo della Targia, non ci sarà alcuna velocizzazione, i servizi saranno sempre meno e chiuderanno sempre più stazioni!!

Devono investire, e far riavvicinare le persone al treno, ormai disabituate!!
Al nord a nessuno mai verrebbe in mente di prendere un bus per muoversi in una città vicina, si fa tutto in treno...i bus privati non esistono neanche!!
L'alta velocità è una macchina mangia soldi, non si andrà mai in positivo, ma serve x garantire spostamenti veloci ai cittadini...soprattutto tra le città più importanti! Ma in sicilia rimane tutto come 80 anni fa, la velocità di percorrenza è la stessa, le linee pure, hanno solo cambiato i vagoni!! :cry:

I progetti di velocizzazione della tratta SR-CT e poi il raddoppio, sono solo chiacchere, non c'è un solo centesimo disponibile, e se ne parla verso il 2014 ...quindi che facciamo, ci rassegnamo ??
Avatar utente
Carman
Guardiamarina
Guardiamarina
 
Messaggi: 528
Iscritto il: 30 apr 2007

Messaggiodi Carman il 03 giu 2007 01:58

Altra notizia, tratta da CITTA' 7

Da domenica 10, infatti, il sindacato ha reso noto che enterrà in vigore la "chiusura notturna per la stazione centrale di Siracusa, come comunicato dalla Direzione compartimentale movimento Palermo di RFI. Dunque porte e binari chiusi dopo le 22.15. Viene così soppresso il turno notturno del Capo stazione di Siracusa e del Dirigente centrale operativo - si legge ancora nella nota - che, dalle 22.30 alle 4.30, gestiva tutte le manovre di vetture e lavaggio in preparazione delle prime partenze del mattino. Questa figura gestiva tutta la linea Siracusa-Ragusa e Ragusa-Caltagirone. Ora, nell’eventualità di disconnessione sulla linea o di altri guasti durante le ore di assenza, si corre il rischio di provocare il caos totale all’inizio della circolazione treni”.
Il nuovo provvedimento di Rfi, prosegue la Cisl che ha rilanciato un allarme che la stessa organizzazione aveva dato il 2 maggio scorso e che più di recente era stato anche ripreso dalla Cgil e dal deputato regionale dei Ds Pippo Zappulla, "con la chiusura notturna della stazione di Siracusa può provocare, in caso di ritardi degli arrivi dell’ultimo treno serale (previsto proprio alle 22.15), una serie di effetti domino nelle prime partenze mattutine. Preoccupa anche l’orario scelto per la riapertura – aggiungono Scatà e De Luca – Il personale rientrerebbe in servizio poco prima delle 5, orario in cui è prevista la prima partenza per Messina. Non vorremmo che, visto il poco tempo a disposizione per allestire il convoglio, si pensasse di sopprimere o spostare anche questo treno”.
Avatar utente
Carman
Guardiamarina
Guardiamarina
 
Messaggi: 528
Iscritto il: 30 apr 2007

Messaggiodi acid il 03 giu 2007 09:40

E' assurdo....dopo i tagli dei treni a lunga percorrenza, adesso anche la chiusura notturna... :evil:
Avatar utente
acid
Supervisore
Supervisore
 
Messaggi: 7275
Iscritto il: 14 apr 2006
Località: SIRACUSA

Messaggiodi Evaluna il 03 lug 2007 10:57

Spogliare una città dei suoi vitali mezzi e servizi significa condannarla ad essere sempre estraniata dallo sviluppo sociale-economico nazionale. :twisted:

Assurdo !!! [.furioso.]
    Immagine
Avatar utente
Evaluna
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 5532
Iscritto il: 19 lug 2006
Località: Siracusa

Re: STAZIONE FERROVIARIA A RISCHIO.

Messaggiodi acid il 04 apr 2008 23:57

Altri tagli:
Verrà soppresso il treno diretto per Milano ed uno dei due intercity per Roma.... :?
Un brusco stop pure all’unico treno merci finora in uso.
Lo scalo Pantanelli sarà chiuso a tempo indeterminato...?

Chi è il colpevole? Le Ferrovie dicono il mercato... :roll:

Articolo La Sicilia
Avatar utente
acid
Supervisore
Supervisore
 
Messaggi: 7275
Iscritto il: 14 apr 2006
Località: SIRACUSA

Re: STAZIONE FERROVIARIA A RISCHIO.

Messaggiodi Carman il 05 apr 2008 00:01

che vergogna!!
Avatar utente
Carman
Guardiamarina
Guardiamarina
 
Messaggi: 528
Iscritto il: 30 apr 2007

Re: STAZIONE FERROVIARIA A RISCHIO.

Messaggiodi Orazio il 05 apr 2008 16:32

Ma si !! diciamo chi prende ormai i treni ? solo il 20% rispetto ad una volta quando non esistevano le low cost, che sono piu' economiche e rapide dei treni.....sarei favorevole alla totale dismissione della stazione,poichè porta spese indigenti e posti di lavoro pari a .......
Avatar utente
Orazio
Mozzo
Mozzo
 
Messaggi: 197
Iscritto il: 25 mag 2007

Prossimo

Torna a Accade a Siracusa...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron
Partner
Rodante Bricolegno

Rodante Bricolegno
Chi e' online
Abbiamo un visitatore online

Siracusaweb Chat
Nessun utente in chat

Siracusaweb Forum
Abbiamo 16 visitatori nel forum
Bacheca saluti
Ultime dal Forum
  E\' finita la ricreazione? pubblicato da acid il 14-10-2019
  Scricciolo\'s Personal Topic pubblicato da c2v il 20-06-2019
  Siracusa città: Parchi e zone di verde attrezzate pubblicato da Sabatino il 29-10-2018
  p pubblicato da c2v il 21-10-2018
  La Compagnia pubblicato da c2v il 21-10-2018